- Anai-it

29/11/2021
Vai ai contenuti

Menu principale:




Roma, 22 maggio 2021
Nella ricorrenza del 105° anniversario della Battaglia degli Altipiani, gli Autieri d’Italia inchinano i propri vessilli in onore  degli Autieri Caduti per la Patria, in pace e in guerra, e salutano con emozione la gloriosa Bandiera dell’Arma dei Trasporti e Materiali, già del Corpo Automobilistico, decorata di 12 onorificenze, testimoni della dedizione al dovere e del sacrificio  dei Soldati con le imperiture fiamme nero-azzurre.
Additando l’esempio di questi Soldati alle giovani generazioni, con l’orgoglio e la fierezza di quello che è stato fatto in oltre un secolo di storia e che sarà fatto certamente nel futuro, invio a tutti gli Autieri, in servizio e non, i miei più fervidi saluti e gli auguri di ogni bene !
Ten.Gen. Vincenzo DE LUCA
Presidente Nazionale degli Autieri d’Italia

22 Maggio 2021 FESTA DELL'ARMA DEI TRASPORTI E MATERIALI
L'Arma dei Trasporti e Materiali trae origine dal nucleo di militari addetti alla condotta delle automobili a benzina costituito nel 1903 presso la Brigata Ferrovieri del Genio e costituita il 1° settembre 1906 in "Sezione Automobilistica".  Attraverso adeguamenti continui della sua struttura l'Arma dei Trasporti e Materiali ha raggiunto l'attuale status nel 1998. Cresciuta per impegni e dimensioni attraverso il Servizio poi Corpo Automobilistico, l'Arma dei Trasporti e Materiali assolve i compiti legati alla Logistica dell'Esercito. Materia quanto mai vasta, complessa ed affascinante, è la base della funzionalità di un organizzazione militare. Missione essenziale dell'Arma è infatti la responsabilità sui materiali d'armamento ovvero di tutto il complesso di mezzi, apparati e sistemi d'arma indispensabili per il movimento ed il combattimento terrestri. Allo stesso modo, la capacità e competenza del personale dell'Arma dei Trasporti e Materiali è di importanza fondamentale nello spiegamento dei contingenti nazionali nelle missioni fuori area. L'umile "Servizio" si è dunque trasformato, applicando le potenzialità espresse dal semplice trasporto di uomini e mezzi, nella branca che ha fatto della gestione e manovra delle risorse, una componente fondamentale di qualsiasi operazione. Le Unità dell'Arma, nel recente passato ordinate in Battaglioni Logistici di diversa fisionomia a seconda della destinazione, sono state riordinate in Reggimenti Trasporti e di Manovra, ed inserite nella Brigata Logistica di Proiezione.Dal 2015 vengono riordinati in​ Reggimenti Logistici e inquadrati nell'ambito delle Brigate dell'Esercito Italiano conferendo loro la massima autonomia ed a svolgere​ il proprio​ ruolo all'interno della funzione Operativa “Supporto Logistico Proiettabile”. TANTISSIMI AUGURI A TUTTI/E le ASSOCIAZIONI NAZIONALE AUTIERI D'ITALIA
LA SEZIONE DI:MODENA, REGGIO EMILIA, PARMA E BUSSETO.
FERVENT ROTAE FERVENT ANIMI


 

Torna ai contenuti | Torna al menu