Home Page - Anai-it

25/09/2020
Vai ai contenuti

Menu principale:





La Sezione Autieri Oltrepo Pavese mette a disposizione una tensostruttura presso la propria sede per il progetto "A scuola senza muri" promosso dall'Istituto Comprensivo "Valle Versa". Un bell'articolo sul Corriere della Sera parla dell'iniziativa. P.s. La tensostruttura nella foto non è degli alpini ma la nostra Un doveroso ringraziamento al Plotone Mantenimento che con diuturno impegno si occupa nella manutenzione della sede e del parco che ha provveduto in tempo record a posare un manto di blocchetti di autobloccanti (donati da un privat) per una migliore stabilità e igiene negli spazi.
Fervent Rotae Fervent Animi



Sezione di Maniago
Maniago (PN), gli autieri ricordano il Caporal Maggiore Capo Gaetano Tuccillo caduto in Afghanistan.
Maniago, 2 luglio 2020 - Nel rispetto delle misure di distanziamento sociale legate al contenimento del Covid-19, in occasione della ricorrenza del 9° anno dalla scomparsa, si è celebrata, al reggimento logistico “ARIETE” di Maniago (PN), una messa in suffragio del Caporal Maggiore Capo Gaetano Tuccillo, caduto in Afghanistan il 2 luglio del 2011 in seguito a un attentato terroristico.
Alla sobria funzione, officiata dal cappellano del Distaccamento della 132° Brigata Corazzata “ARIETE”, Don  Michele Tiso, e fortemente sentita da tutto il personale del reggimento logistico, erano presenti le rappresentanze del 132° reggimento artiglieria terrestre e dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia - Sezione di Maniago.
Il Caporal Maggiore Capo Gaetano Tuccillo è stato insignito, alla memoria, della Croce d'Onore alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili all'estero, con la seguente motivazione: “Giovane autiere del battaglione logistico "Ariete", animato da straordinarie qualità morali e professionali, comandato in missione di pace in teatro afghano, si prodigava, con rara perizia ed estrema efficacia, nell'assolvimento dei propri compiti. Il 2 luglio 2011, nel corso di una ricognizione volta ad individuare la dislocazione di un avamposto, veniva investito a bordo del suo automezzo dall'esplosione di un ordigno improvvisato occultato proditoriamente da vili attentatori, immolando la sua giovane vita. Fulgidissimo esempio di attaccamento al dovere e di straordinaria professionalità che, con il suo estremo sacrificio, ha contribuito ad accrescere il prestigio della Forza Armata e dell'Italia, in ambito internazionale, tenendo alti gli ideali di pace e solidarietà. Bakwah (Afghanistan), 2 luglio 2011”.
A margine di tale momento, il reggimento logistico si è riunito nel piazzale antistante il comando di battaglione, fulcro operativo dell’unità, per inaugurare la targa e il monumento dedicati a San Cristoforo, protettore degli autieri, a cui è stato intitolato il piazzale stesso.
Nei mesi scorsi l’area è stata restaurata dal personale del reggimento e adesso la statua di San Cristoforo, gentilmente donata da “Goriziane Group S.p.A”, identifica idealmente il punto di riferimento di chi serve la Patria tra le fila dell’Arma Trasporti e Materiali. Il Comandante del reggimento logistico “ARIETE“, Col. Carlo Tornaboni, ha affermato che il “Piazzale San Cristoforo” rappresenta il luogo di aggregazione del personale del reggimento e, averlo inaugurato in una data dall’alto valore simbolico, consolida lo spirito di corpo nel ricordo del collega caduto.
Molto sentito e commosso l’intervento del Luogotenente Salvatore Parisi, Presidente della sezione ANAI di Maniago e Consigliere Nazionale, che ha enfatizzato la vicinanza dell’Associazione con il personale in servizio:  “Noi Autieri, non possiamo, non vogliamo e non dobbiamo dimenticare i servitori dello Stato che per senso del dovere, non arretrano davanti al pericolo”.
Sempre nella viva commemorazione del sacrificio del C.le Magg. Ca. Gaetano Tuccillo, la compagnia mantenimento, alla quale il graduato era effettivo, ha piantato un albero di ulivo presso il piazzale quale monito ai nobili valori che devono guidare l’umanità.
Nello stesso giorno, anche in Afghanistan, presso la base di Camp Arena (Herat), l’aliquota di militari del reggimento logistico “ARIETE” impegnati nell’Operazione “Resolute Support” ha ricordato il collega Gaetano con una breve ma significativa commemorazione svolta all’interno dell’officina.
Il Presidente della Sezione
Primo Mar. Lgt (ris.) Salvatore PARISI



Sezione di Terni
Il giorno 26 luglio 2020, nella splendida cornice della millenaria Chiesa di Santa Pudenziana, il titolare della Parrocchia, Don Fabrizio Bagnara, ha celebrato la santa messa in onore dei santi Anna e Gioacchino e di San Cristoforo. Nella Chiesa di Santa Pudenziana (XI sec.), è un affresco di scuola umbra del XIV secolo, raffigurante il santo patrono degli autieri. Per la Sezione di Terni ha presenziato il Presidente, Col. Luigi Bigaroni. Nelle foto: la chiesa di Santa Pudenziana, l’affresco raffigurante San Cristoforo ed un momento della celebrazione.
   

San Cristoforo

San Cristoforo è il Santo Patrono degli Autieri, degli Automobilisti, degli Autoferrotramvieri, e di tutti coloro che hanno la responsabilità di trasportare il prossimo in sicurezza e con senso di responsabilità. E’ il simbolo ed il monito per tutti di avere nella massima considerazione la vita umana, rispettiamolo con grande fiducia!
Auguri vivissimi, Gen. Vincenzo DE LUCA

Appello di Paolo Cognetti
Salve a tutti, sono Paolo Cognetti e sono un appartenente al primo originale gruppo degli autieri che hanno avuto l’onore di essere nel 1980 fondatori della Banda della motorizzazione oggi Banda della Scuola Trasporti e Materiali dell’Esercito.Visto che quest’anno è il quarantennale della fondazione , sto’ cercando commilitoni di quel glorioso primo gruppo che va tra il 6° 1980 fino al 3° 1981 e magari anche il mitico Sergente Butticè che di quel gruppo fu l’organizzatore e primo direttore.Magari dopo quaranta anni riusciamo a fare una rimpatriata e ad organizzare qualcosa di divertente anche alla Ponzio dove eravamo alloggiati. e-mail: p.cognetti@gmail.com - Cell:328.707.0276



Riparte in sicurezza con la guida off road l’addestramento dei reparti della Brigata Alpina “Taurinense”
Il Reggimento logistico “Taurinense” ed il 1° Reggimento artiglieria terrestre (da montagna) hanno concluso un corso di guida off road per veicoli tattici che ha abilitato trenta nuovi conduttori alla guida sicura su percorsi estremi.
Il corso, sviluppato sulla pista appositamente realizzata presso l’area addestrativa di Salmour nelle vicinanze di Fossano (CN), ha consentito di formare alpini e artiglieri all’impiego di veicoli pesanti diverse tonnellate quali il Veicolo Tattico Leggero Multiruolo (VTLM) “Lince” ed il veicolo cingolato blindato bimodulare BV206S7 al superamento di ostacoli di difficoltà crescente su un percorso fuoristrada, sia di giorno che di notte. Percorsi sconnessi e sterrati, appositamente realizzati con pendenze longitudinali e trasversali limite, hanno permesso agli allievi di confrontarsi con le tecniche di guida necessarie alla gestione ed al controllo dei veicoli ruotati e cingolati. Sotto il costante controllo degli istruttori militari è stato seguito un percorso a difficoltà graduali, con lezioni teoriche e esercizi pratici che hanno accompagnato gli allievi alla prova finale di abilitazione.
Utilizzati dall’Esercito sia in Italia che all’estero, i “Lince” e i BV206s7 sono stati protagonisti anche di recenti interventi per calamità naturali evidenziando le loro caratteristiche di flessibilità e utilità nel raggiungimento di aree impervie.
Massima attenzione è stata posta alla sicurezza del personale ed al rispetto delle direttive per contrastare il rischio di contagio da COVID19 impiegando i necessari Dispositivi di Protezione Individuale e con periodiche e minuziose azioni di igienizzazione dei veicoli.


STATUTO dell’ASSOCIAZIONE NAZIONALE AUTIERI D’ITALIA - 2020





"Crescita professionale per i meccanici della Brigata “ARIETE”
Al reggimento logistico “ARIETE”
avviato un front service IVECO  per la piattaforma VTLM.

Il reggimento logistico "Ariete" di Maniago (PN), unità operativa deputata al sostegno logistico della 132^ Brigata corazzata "Ariete" ha avviato, dal 11 maggio scorso, un servizio di front service per assistenza, manutenzione e riparazione delle piattaforme VTLM "LINCE" dell'area del Comando Forze Operative Nord.
L'attività, organizzata e finanziata dal Comando Logistico dell'Esercito in collaborazione con il Comando Forze Operative Nord e IVECO Defence Vehicles, è tesa ad integrare le competenze tecniche di meccanici militari e tecnici specializzati IVECO, con l'obiettivo di rimettere in efficienza un consistente numero di piattaforme VTLM.
In particolare, l'accordo prevede fornitura di manodopera qualificata ed eventuali ricambi da parte di Iveco; attività contrattuale, supervisione e collaudo da parte del 15° CERIMANT; coordinamento e infrastrutture a cura del Reggimento Logistico della Brigata "Ariete".
La sinergia tra l'industria e gli Enti dell'Esercito deputati al sostegno logistico diretto e generale, realizzata presso le aree di lavorazione dell'officina della Compagnia Mantenimento del Reggimento Logistico, permetterà di avere un formidabile ritorno addestrativo "sul campo" per i meccanici militari.
L'accordo raggiunto rappresenta un ideale esempio di collaborazione tra Forza Armata ed industria, che ha visto soddisfare le esigenze operative ed addestrative degli Enti del Comando Forze Operative Nord con il supporto, il know-how e le professionalità dell'industria privata.
"Nell'attuale contesto ci siamo dovuti adeguare, rimodulando parte delle attività in programma, per garantire anche il supporto alle istituzioni locali nel contenimento dell'emergenza Coronavirus.
Il front service rientra sicuramente tra quelle attività fondamentali per la crescita professionale dei nostri meccanici, tenendo presente che la condivisione di risorse e capacità logistiche è uno dei pilastri fondamentali per garantire alla Forza Armata un parco mezzi efficiente ed affidabile" ha affermato il Comandante del reggimento logistico "Ariete", Colonnello Carlo Tornaboni.

Intervista al sindaco di San Bassano Comm. Giuseppe Papa


Presidenza Nazionale A.N.A.I
Cari Amici,
mi permetto nuovamente di ricordarvi di sottoscrivere il 5 X 1000 2020 per l’ANAI nella vostra  dichiarazione annuale dei redditi in atto.
Gli eventuali fondi ricevuti saranno destinati alle attività di protezione civile dei nostri gruppi.
Per farlo, è necessario apporre la propria firma nell’apposita casella (Associazioni, Volontariato, ecc. ) della scheda predisposta, inserendo il codice fiscale della Presidenza Nazionale dell’ANAI:
02304970581
Ringraziandovi per il sostegno, vi formulo calorosi saluti.
Gen. Vincenzo DE LUCA
Presidente Nazionale degli Autieri d’Italia

Sezione di Livorno
Inoltro molto volentieri il seguente resoconto dell’attività svolta dal Reggimento Logistico “FOLGORE” a supporto della lotta al covid-19.E’ per me motivo di orgoglio,avendo espletato servizio di richiamo presso la Compagnia Mantenimento del Reggimento nel 1986,leggere quanto segue.Un orgoglio cementato dall’appartenenza di ufficiali,sottufficiali e graduati alla sezione ANAI di Livorno (e quindi alla grande famiglia degli autieri), costituitasi nel 2014 e fortemente voluta Dal Reggimento stesso e dall’allora Comandante Col. Lo Giudice.
Mi onoro di essere considerato uno di loro e di poter indossare il Basco Amaranto.  Grazie a tutti ragazzi!!

Cap. Stefano Valdiserri
Presidente sez. ANAI “A.REBUSTINI E 95° A.U.C.”
Consigliere Nazionale ANAI

Sezione di Maniago
Noi Autieri, Non possiamo, Non vogliamo e Non dobbiamo dimenticare i servitori dello Stato che per senso del dovere, Non arretrano davanti al pericolo.
Il 22 maggio, festa degli Autieri, ad Herat, presso l’officina della base italiana, gli Autieri del Reggimento Logistico Ariete hanno ricordato l’Autiere Gaetano Tuccillo, loro commilitone, che nel 2011 perse la vita in Afghanistan svolgendo il proprio dovere. I ragazzi  dell’ Ariete hanno voluto ribadire nel giorno più significativo per l’Arma TRAMAT il loro affetto nei confronti di Gaetano e della sua famiglia. Il 22 maggio è una ricorrenza storica che, oltre a descrivere il primo grande storico avvenimento degli Autieri, è anche il giorno del ricordo di tutti i soldati che con le mostrine neroazzurre hanno sacrificato la vita per il tricolore, per l’Italia.
La sezione di Maniago ringrazia il Comandante della 132 Brigata corazzata Ariete, Gen. B.  Enrico Barduani e il Ten.Col. tramat Placido Cosenza per aver promosso questa breve ma significativa cerimonia.
Il Presidente della Sezione di Maniago e Consigliere Nazionale
Lgt Salvatore Parisi


Associazione Nazionale Autieri d'ITALIA
Quest’anno tutte le ricorrenze e le celebrazioni di Corpo sono state annullate per i noti motivi, ma con questo semplice messaggio vogliamo onorare tutti i nostri Caduti, che ogni 22 maggio sono stati sempre ricordati. alla presenza della nostra gloriosa Bandiera, con animo commosso e deferente, e salutiamo con affetto gli Autieri Tramat, impegnati in operazioni in Italia e all’estero, e gli Autieri d’Italia, fedeli alle nostre fiamme nero-azzurre ! Auguri a tutti voi, con l’auspicio sincero di un futuro migliore ! E come sempre e per sempre.......FERVENT ROTAE FERVENT ANIMI !
Ten.Gen. Vincenzo DE LUCA
Presidente Nazionale degli Autieri d’Italia

104° Anniversario Arma Trasporti e Mareriali
In allegato il messaggio del Capo di SME e del Capo dell' Arma Tramat in merito alla nostra Storica Ricorrenza, e in allegato il video messaggio
  

Stato Maggiore Dell'Esercito Ordine del giorno all'Esercito

 
Messaggio del Capo di SME
in occasione della Festa dell'Esercito Italiano 2020

Comunicato stampa - Reggimento Logistico Taurinense
   

Sezione di Milano

Sezione di Milano - Attività Educazione Stradale
Anno Scolastico 2019/2020



SEZIONE OLTREPO PAVESE
Lo scorso 3 aprile è mancato serenamente nella sua abitazione di Pavia il Decano della sezione, Autiere AMBROGIO BERTI. Ambrogio, classe 1928, aveva svolto il servizio militare nell'immediato dopoguerra nel 5° Centro Autieri presso la Caserma "San Rocco" di Udine. Richiamato nell'ottobre 1954, era stato tra i primi militari ad entrare con il proprio automezzo a Trieste in occasione del ritorno della città giuliana all'Italia. Successivamente era stato assunto come autista nell'amministrazione provinciale di Pavia, lavoro che aveva svolto fino alla pensione. Tra i primi iscritti del nostro sodalizio, finché la salute glielo ha permesso ha sempre partecipato con grande entusiasmo alle varie iniziative associative. Lo scorso 21 dicembre, aveva ricevuto il Diploma e Distintivo di "Volante di Diamante", la più alta onorificenza rilasciata dalla nostra Associazione. Purtroppo, per via delle restrizioni imposte dall'emergenza Coronavirus, la salma è stata benedetta e inumata il 6 aprile presso il Cimitero di San Lanfranco a Pavia alla sola presenza dei familiari.
Alla moglie Maria Pia, al figlio Roberto con Enrica e all'adorata nipotina Federica giungano sincere condoglianze dagli autieri oltrepadani!
Ciao AMBROGIO, Autiere Vero! Fervent Rotae Fervent Animi!


Presidenza Nazionale A.N.A.I
Carissimi Amici,
in questo drammatico momento è importante sentirsi uniti e solidali, ed è questo uno dei valori  nei quali noi Autieri d’Italia abbiamo sempre creduto.
Con coraggio e fede riusciremo ad andare avanti, supereremo le difficoltà che stiamo vivendo e ritorneremo alla vita normale, lasciandoci alle spalle anche questa dura e triste esperienza !
Forza ragazzi e,come sempre, .... Fervent Rotae Fervent Animi !
Un caloroso saluto a tutti voi !
Gen. Vincenzo DE LUCA

Sezione di Milano - Attività Sociali

 



Sezione di Milano - Attività Educazione Stradale
Anno Scolastico 2019/2020

 

 Attività della sezione Oltrepo Pavese gennaio febbraio 2020
Giornata del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Russia
È stata celebrata domenica 26 gennaio a Canneto Pavese (PV) la Giornata del Ricordo dei Caduti e Dispersi in Russia. Organizzata dalla sezione UNIRR Stradella Oltrepò, con la collaborazione della Sezione Autieri Oltrepo Pavese, ha visto la partecipazione di numerose autorità civili, militari, religiose nonché di una folta rappresentanza di associazioni combattentistiche e d’arma provenienti non solo dalla provincia di Pavia ma anche dalle provincie di Milano, Cremona e Bergamo. Molti i cittadini presenti a coronare una giornata ricca di significati e di emozioni. A fare gli onori di casa il sindaco di Canneto Pavese Francesca Panizzari; accanto a lei numerosi sindaci e dei comuni limitrofi. La Sezione ANAI Oltrepo Pavese, presente con una nutrita rappresentanza, ha curato il cerimoniale della manifestazione e ha messo a disposizione il trombettiere - il socio Pietro Ferrari - e i mezzi storici che hanno accompagnato la sfilata: una AR76 e un CM52 del socio Lorenzo Blitto, e due Jeep Willys dell’amico Andrea Sarchi. Per l’ANAI era presente anche la sezione di Bergamo con il segretario Cesare Pezzoli.
La cerimonia ha avuto inizio di fronte al municipio con l’ingresso nello schieramento del Gonfalone Comunale accompagnato dal Sindaco, a seguire gli onori ai Labaro della Presidenza Nazionale dell’UNIRR – scortato dal Past President Cav.Uff. Luisa Fusar Poli e dal Sindaco del Direttivo Nazionale Giorgio Crosio (socio ANAI Oltrepo Pavese) accompagnato dai Labari Unirr di Stradella Oltrepo e Milano e del Nastro Azzurro di Voghera e Cremona.
Successivamente, accompagnata dal Mar.Ord. Antonio Ferrara della Stazione Carabinieri di Broni e dal Lgt. Francesco Alfano della Compagnia della Guardia di Finanza di Voghera,  il Capitano tramat Angela Rago, Comandante della Compagnia Trasporti del Reggimento Logistico “Taurinense” ha ricevuto gli onori e passato in rassegna i partecipanti schierati con le loro Insegne.
Dopo l’alzabandiera e gli interventi delle autorità civili e militari, il corteo ha raggiunto la chiesa parrocchiale dove il presidente onorario della Fondazione “Don Carlo Gnocchi” , Mons. Angelo Bazzari, ha presieduto la S.Messa.
Momento particolarmente toccante della cerimonia è stata la benedizione del nuovo labaro della locale sezione UNIRR alla presenza delle figlie di due reduci della Campagna di Russia già “andati avanti”: Silvana Gabetta e Marika Cagnoni, figlie rispettivamente di Giuseppe e Marcello. La mattinata si è conclusa con il “vino d’onore” presso il centro sociale “Cesare Chiesa”.
Particolare soddisfazione per la riuscita della manifestazione è stata espressa dai vertici della sezione Stradella Oltrepò dell’UNIRR e dall’Amministrazione Comunale di Canneto Pavese agli Autieri oltrepadani per la preziosa collaborazione durante tutte le fasi organizzative dell’evento. Un doveroso ringraziamento va infine al Colonnello tramat Giulio Arseni, Comandante del Reggimento Logistico “Taurinense”, che con grande spirito di servizio e disponibilità - nonostante le numerose attività in cui è impegnato il personale del reggimento - ha garantito la presenza di un Ufficiale tramat per testimoniare la vicinanza e la partecipazione della Forza Armata ed in particolare degli Autieri ad una giornata di così alto spessore

 77° Anniversario Battaglia di Nikolajewka
Il 2 febbraio a Cigognola (PV) la Sezione ANA Di Pavia ha commemorato, come da diversi anni a questa parte, l’anniversario della Battaglia di Nikolajewka. Organizzato dal Gruppo Alpini di Broni, l’evento ha visto la partecipazione dei sindaci del circondario, nonché di una folta rappresentanza di alpini e di associazioni combattentistiche e d’arma. Dopo l’alzabandiera e i discorsi di rito, sono stati resi gli onori ai Caduti ed è stata celebrata la S.Messa accompagnata dal Coro Alpino “Italo Timallo” di Voghera.    La Battaglia di Nikolajewka combattuta il 26 gennaio 1943, durante la seconda guerra mondiale, fu un feroce scontro tra le incalzanti truppe sovietiche e le forze residue dell'Asse in caotico ripiegamento nella parte meridionale del fronte orientale, e costituì la fase cruciale e risolutiva della ritirata, consentendo alle truppe in ritirata l'uscita dalla sacca. Questo costò il sacrificio di quasi tutta la 2° Divisione Alpina “Tridentina” , ovvero di quasi 40.000 uomini tra caduti, dispersi e soldati fatti prigionieri.
Inaugurazione Monumento ai Martiri delle Foibe
Il 9 febbraio a San Zenone al Lambro (MI) su invito della locale sezione A.N.V.G. (Ass.Naz. Volontari di Guerra) una delegazione ha partecipato ad una breve ma sentita manifestazione dove - in occasione delle commemorazioni per la giornata del Ricordo - i Volontari di Guerra hanno donato alla comunità sanzenonese un Monumento a ricordo dei Martiri delle Foibe. Numerose le associazioni presenti, oltre a una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco. Il Sindaco Annalisa Tronconi durante il suo intervento ha fatto una dettagliata analisi storica dei fatti che hanno portato all’immane tragedia delle foibe, determinando il conseguente esodo di circa 350.000 istriani, dalmati e giuliani al fine di evitare rappresaglie da parte delle truppe comandate dal maresciallo Tito. Il Vicepresidente ANVG Paolo Cattaneo ha elencato le foibe con i numeri stimati delle vittime per ognuna di esse; il presidente Vittorio Murgia ha infine ringraziato tutti gli intervenuti. Presenti oltre agli autieri oltrepadani, l’ANAI di Bergamo con l’onnipresente segretario Cesare Pezzoli.
75° Anniversario Battaglia delle Ceneri  
l 16 febbraio l’Amministrazione Comunale di Santa Maria della Versa ha ricordato come ogni anno i tragici fatti occorsi nel territorio mariese il 14 febbraio 1945, nella fase finale del grande rastrellamento delle Sichereits e delle Brigate Nere dell’inverno 1944/45, dove ci furono aspri scontri tra le truppe nazifasciste e i partigiani delle Brigate “Matteotti” e “Togni”. La Battaglia delle Ceneri, detta anche dell’Ortaiolo (dal nome della località in cui si svolsero gli scontri), determinò gravi perdite tra i repubblichini e segnò una svolta importante per il movimento di Liberazione nell’Oltrepò. Presenti gli alpini, le associazioni partigiane e gli autieri oltrepadani, oltre ad alcuni sindaci del territorio e una rappresentanza dell’Arma dei Carabinieri.
Messa a ricordo degli Alpini Pavesi  
La Sezione ANA di Pavia ha ricordato come ogni anno tutti gli alpini “andati avanti” con una Santa Messa nel Duomo di Pavia domenica 16 febbraio, alla presenza del Prefetto Dott.sa Silvana Tizzano, dei rappresentanti del Comune e della Provincia di Pavia, dell’Arma dei Carabinieri, oltre al Presidente di Assoarma Ten. Angelo Rovati, e numerose associazioni combattentistiche e d’arma. Il Presidente dell’ANA, Carlo Gatti, ha ringraziato al termine della funzione tutti i presenti.

BRIGATA ALPINA TAURINENSE
 REGGIMENTO LOGISTICO TAURINENSE
“ALPINI A SCUOLA 2020”: LE SCOLARESCHE DI RIVOLI OSPITI NELLA CASERMA DELL’ESERCITO
Rivoli, 16 gennaio – Oggi presso la Caserma “Ceccaroni”, sede del Reggimento logistico “Taurinense”, ha preso il via il  progetto “Alpini a Scuola 2020 - La Protezione Civile A.N.A. Associazione Nazionale Alpini
incontra la scuola”,  patrocinato dal Comune di Rivoli e organizzato dal locale Gruppo dell’Associazione Nazionale Alpini. Il progetto è finalizzato a far conoscere alle nuove generazioni, attraverso un percorso didattico di educazione civica, le tradizioni e i valori fondanti dello spirito alpino tendendo la mano ai piccoli alunni, in qualità di cittadini del domani, quali depositari dell’insegnamento tratto dal sacrificio di quanti immolarono la propria vita per la Patria e il bene della collettività.
Accolti dal Comandante di Reggimento, Colonnello Giulio Arseni, circa 300 tra alunni e docenti hanno preso parte alla cerimonia dell’Alzabandiera, alla presenza del Vice Sindaco di Rivoli, Laura Adduce, e ad una significativa rappresentanza dell’Associazione Nazionale Alpini, guidata dal Capo Gruppo Carlo Cattaneo.
Particolarmente toccante per i giovani ospiti è stato il momento della deposizione di una corona commemorativa in onore della Medaglia d’Oro al Valor Militare Maggiore Mario Ceccaroni, cui è intitolata la caserma, nel 79° anniversario dell’avvenuta morte in combattimento, durante il secondo conflitto mondiale. Grande coinvolgimento è stato dimostrato dalle scolaresche nel corso della visita alla caserma, in particolare quando i piccoli ospiti hanno avuto la possibilità di rivolgere le loro domande direttamente a due giovani alpini dell’Esercito e ad alcuni rappresentanti dell’Associazione Nazionale Alpini.
L’attività, che ha evidenziato ancora una volta lo stretto legame che unisce il personale del Reggimento logistico “Taurinense” ai cittadini rivolesi e agli Alpini in congedo, proseguirà nei prossimi mesi con una serie d’incontri in aula, con la partecipazione di volontari ANA di Protezione Civile che racconteranno la storia e il funzionamento della Protezione Civile nelle sue diverse componenti e i maggiori rischi che riguardano il territorio in cui è collocato il plesso scolastico, ponendo l’attenzione sugli aspetti relativi ai comportamenti corretti da assumere in caso di emergenza.
Lo scorso 21 dicembre il Reggimento Logistico “Taurinense”  ha ricevuto l’attestato di Civica Benemerenza del Comune di Rivoli, “per l'abnegazione ed il valore con cui, in Patria e all'estero, ha servito e serve il Paese testimoniando i più alti valori ai quali si ispirano l'Italia tutta ed il Comune di Rivoli terra di reclutamento Alpino”, sancendo ufficialmente il profondo rapporto di stima tra la Città ed i suoi Alpini.
 
PUNTO DI CONTATTO PER GLI ORGANI DI STAMPA
________________________________________
 
Reggimento Logistico Taurinense
 Pubblica Informazione
Caserma “Ceccaroni”
 Corso Susa 189
 10098 Rivoli (TO)

  

Sezione Autieri di Lecco
Il cav. Mario Nasatti è rieletto presidente del Nastro Azzurro
Il cav. Mario Nasatti di Valmadrera è stato riconfermato, con voto unanime, alla presidenza della federazione di Lecco dell’Istituto Nastro Azzurro fra combattenti decorati al valor militare, per il prossimo quadriennio 2019/2023. Il presidente Nasatti sarà affiancato dal vice Mariano Spreafico, di Oggiono, dal segretario Paolo Ripamonti, e dai consiglieri Umberto Riva e Mario Monti

il confermato presidente del Nastro Azzurro Mario Nasatti con i componenti del direttivo L’assemblea ha visto la relazione del presidente Nasatti e del segretario Ripamonti sulle iniziative realizzate nel quadriennio trascorso. Il programma dei prossimi anni prevede la realizzazione dell’albo d’oro dei decorati al valor militare della provincia di Lecco: è un’eredità da lasciare alle giovani generazioni per far conoscere eroismi e sacrifici e monito ad evitare gli errori del passato, invitando tutti a custodire il valore della pace e della concordia fra i popoli.

un gruppo di partecipanti all’assemblea svoltasi nella saletta parrocchiale di San Materno, in Lecco/Pescarenico Sono intervenuti all’assemblea il consigliere comunale di Lecco Bruno Biagi, in rappresentanza della città che ha il gonfalone decorato di medaglia d’argento al valor militare (decreto del 1974 – cerimonia ufficiale svoltasi nel 1976), dell’ex sindaco di Lecco Pino Pogliani, dell’ex sindaco di Abbadia Bruno De Carli, di Giovanni Bartolozzi, presidente UNUCI ed Arma di Cavalleria, e dell’ing. Giovanni Stabilini.
Delegato Regionale A.N.A.I.
Comm.Umberto Riva

.
Sezione di Livorno
Il 9 dicembre 2019 si è svolta a Livorno la cerimonia dell’intitolazione della Rotonda di Ardenza allo scomparso Presidente Emerito Carlo azeglio Ciampi.Erano presenti le autorità civili,militari e religiose della città.Erano presenti anche e soprattutto, in considerazione del fatto che il Presidente era un autiere,ed in rappresentanza dell A.N.A.I. nazionale,la sezione ANAI di Livorno,alla quale l Presidente era iscritto e la sezione ANAI di Lucca.sempre partecipe a queste cerimonie.Presenti i Parenti del presidente che,nella persona di Claudio Ciampi,figlio del Presidente hanno ringraziato le due sezioni per la partecipazione alla Cerimonia.Il figlio Claudio ha ringraziato particolarmente il Presidente la sezione di Livorno per l’impegno profuso,da Livornese ed Autiere, affinchè fosse riconosciuto Al Presidente Ciampi il giusto onore. foto: Nella prima di gruppo,da me effettuata le sezioni di Livorno e Lucca con il Figlio Claudio Ciampi. Nelle altre il momento dello scoprimento della targa principale.
Cap Stefano Valdiserri Presidente sezione di Livorno Delegato nazionale



Sezione di Milano
STAGE DI FORMAZIONE PER SVOLGERE L’ATTIVITA’ DI EDUCAZIONE STRADALE
Le Sezioni dell’ANAI di Bologna e di Busto Arsizio/Varese, iniziano ad intraprendere con entusiasmo il percorso per svolgere con i propri Soci il progetto “La Buona Strada della Sicurezza” presso le Scuole Primarie e dell’Infanzia territoriali, partecipando allo stage di formazione organizzato il giorno 9 novembre 2019 presso la Caserma XXIV Maggio, nei locali della sede sociale della Sezione ANAI di Milano. Allo stage effettuato dal Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono, “Coordinatore Nazionale dell’Attività di Educazione Stradale” e Vice Presidente Nazionale dell’Associazione, coadiuvato dal Ten.Au. Vincenzo Cotroneo, Vice Presidente della Sezione, hanno partecipato Pasquale Lanzara, Sabrina Monti, Celestino Cendamo, Antonio Maione ed Antonio Bianchini, Soci della Sezione di Bologna, stimolati dal Col. Andrea Prandi, Vice Presidente Nazionale dell’ANAI. Per la Sezione di Busto/Varese ha partecipato il Brig.Gen.(ris) Vincenzo Gelato, neo Presidente della Sezione stessa. Siamo certi che i nuovi Tutor dell’ANAI riscuoteranno unanimi consensi e daranno particolare lustro all’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, grazie alla loro passione ed alle apprezzabili capacità educative! Il Coordinatore Nazionale dell’Attività di Educazione Stradale dell’ANAI sarà disponibile nelle serate del giorno 28 e 29 novembre 2019, a margine dell’Assemblea Nazionale, a fornire ogni dettaglio utile per svolgere il progetto a tutti i Delegati Regionali, Presidenti di Sezioni o loro rappresentanti che manifesteranno l’intenzione di intraprendere tale finalità sociale d’interesse nazionale, svolta in stretta collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.
Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono





Sezione di Milano
Il giorno 12 novembre 2019, la Sezione ha partecipato alla Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni di pace, coincidente con il XVI° Anniversario della Strage di Nassiriya, ove persero la vita i nostri tre Autieri del 6° Reggimento Trasporti di Budrio (BO): Alessandro Carrisi, Emanuele Ferraro e Pietro Petrucci. Alla commemorazione, organizzata dalla Dr.ssa Anna Scavuzzo, Vice Sindaco ed Assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, in rappresentanza dell’ANAI ha partecipato il Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono, con la Bandiera della “Sezione Primogenita di Milano” e l’Alfiere Cav. Daniele Soncini.




Sezione di Milano
Il giorno 2 e 3 novembre 2019, la Sezione ha partecipato alla 65^ Edizione di MILITALIA, presso il Parco Esposizioni di Novegro (MI), in rappresentanza dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia. Un pubblico appassionato del mondo militare, oltre a visitare i padiglioni dedicati al collezionismo e l’area esterna dedicata alla mostra di veicoli e di carri statici ed in movimento, ha avuto la possibilità di visitare il nostro elegante Stand, arredato con cimeli ed attrattivi tabelloni, realizzati a tema per pubblicizzare le nostre prestigiose attività di volontariato. Molti nostri ex Autieri, provenienti da ogni parte d’Italia, riconoscendo i loro colori sociali ed apprezzando la cordialità e le illustrazioni sulle attuali e moderne attività svolte nel settore della protezione civile e dell'educazione stradale, fornite dai nostri qualificati rappresentanti, hanno lasciato i propri recapiti nel “Registro Visitatori”, creato per l’occasione, fieri di potere formalizzare le loro iscrizioni nelle Sezioni di residenza, alle quali sono stati indirizzati prontamente, per accrescere la nostra meravigliosa famiglia!
Hanno assicurato l’ininterrotta presenza nello Stand nei due giorni di fiera, il Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono, Presidente di Sezione e Vice Presidente Nazionale, il Ten.Au. Vincenzo Cotroneo, Vice Presidente di Sezione, ed i Consiglieri: Mar.Magg.A. Vincenzo Spicola, il C.le Daniele Soncini, il C.le Gino Barbi e l’aut. Antonio Galati.


Sezione di Bergamo ringrazia il Gruppo di Cavernago e il Gruppo Alpini di  Cavernago
Il giorno 3 novembre a Cavernago, il gruppo Autieri con il gruppo Alpini di  Cavernago e i Carabinieri di Calcinate, ha celebrato la ricorrenza del 4  novembre, sotto una pioggia battente, il corteo dal Palazzo Comunale si è  recato, al Monumento ai Caduti di Cavernago, fatta l'Alzabandiera, deposta la  Corona, il Sindaco, ha tenuto il discorso, i ragazzi  delle scuole, hanno letto  dei brani, tratti dai discorsi fatti da dei Presidenti della Repubblica, nella  ricorrenza del 4 novembre, mi sono inorgoglito, ascoltando tali brani scelti, 4  erano di Presidenti della Repubblica, che sono stati Autieri, Pertini e Ciampi,  terminata questa parte di cerimonia, sempre in corteo e sotto la pioggia, ci  siamo recati nella Parrocchiale per la celebrazione della Santa Messa, al  termine, ci siamo recati all'oratorio, per consegnare dei riconoscimenti. La Sezione di Bergamo ringrazia il Gruppo di Cavernago e il Gruppo Alpini  di Cavernago, uniche due realtà Associative d'Arma presenti nel Comune, con  l'augurio che in un futuro, non troppo lontano, si gemellino, come hanno già  fatto i Gruppi di Comun Nuovo e Capriate San Gervasio, per dare sempre più  lustro alla nostra Sezione.
Cesare Pezzoli   
Sezione di Bergamo
Come di consuetudine La Sezione A.N.A.I. di Bergamo, il giorno 4 novembre,  festa dell'Unità d'Italia e delle Forze Armate, ha voluto ricordare tutti i  Caduti, posando una corona d'alloro, al nostro Monumento, il piccolo corteo, e  stato aperto dal Medagliere del Nastro Azzurro, seguito dalle Bandiere e Labari  dei, Marinai, Ufficiali, Fanti, Caduti e Reduci, Aviazione leggera  dell'Esercito, Polizia di Stato, Alpini e naturalmente, dalla Bandiera Sezionale  di Bergamo con il Gruppo di Cavernago, una gentile Poliziotta, ha portato la  corona, seguita dal nostro Presidente Alborghetti, accompagnato dal Coll. Tramat  Foglia Comandante del 3° Aquila, il Capo di Gabinetto della Questura, il Ten.  Coll. delle Guardie Carcerarie e il Presidente del Nastro Azzurro Mirabella, che  indossava la Medaglia d'Argento al Valor Militare di suo Padre, e il Vice  Presidente di Assoarma Bergamo, arrivati al Monumento, si è dato L'Onore ai  Caduti, deposta la corona e un minuto di silenzio.
La Sezione Ringrazia tutte le Associazioni d'Arma, i Militari e le persone  che hanno voluto partecipare alla nostra piccola cerimonia.
Cesare Pezzoli



Avvicendamento al Polo rifornimenti di Piacenza
Cambio al vertice del Polo nazionale Rifornimenti, Motorizzazione, Genio, Artiglieri e NBC di Piacenza. Questa mattina, giovedì 24 ottobre, si è tenuta la cerimonia per il passaggio di consegne. Il colonnello Carmine Ferrante subentra al generale Dionigi Maria Loria. Alla cerimonia era presente anche il comandante dei materiali e dei trasporti dell’esercito, generale Armando Dalla Sala.La Sezione Autieri di Modena, e la Sezione Oltrepo Pavese erano presenti alla cerimonia.


Arma Trasporti e Materiali 102 anni insieme

Sezione di Livorno
La sezione di Livorno ha partecipato alla cerimonia per il 6° anniversario del rientro del Reggimento Logistico "Folgore" nei ranghi della Brigata Paracadutisti "Folgore". Durante la cerimonia,schierati i reparti in Armi,il Presidente della sezione di Livorno 1° Cap. Stefano Valdiserri ha concesso,a nome della sezione tutta, 6 diplomi di benemerenza,coniati per l'occasione,ad altrettanti Paracadutisti distintesi nella propria mansione. Si è così confermato il profondo affetto che lega La sezione ANAI di Livorno al Reggimento Logistico "Folgore".
Presidente Cap. in congedo Stefano VALDISERRI
   

 REGGIMENTO LOGISTICO “TAURINENSE”

Esercitazione LARAN 2019 – Il Logistico della Taurinense supporta la Brigata in esercitazione



  

 

Cambio del Comandante Accademia Militare di Modena
Il Gen. di Divisione Stefano Mannino lascia il comando al Gen. Brig. Rodolfo Sganga


Sezione Autieri Valle Trompia
Domenica 8 settembre 2019, si è svolta a Tavernole sul Mella (BS), la tradizionale cerimonia annuale della Sezione Autieri della Valle Trompia, per ricordare i Caduti di tutte le guerre e San Cristoforo, Patrono degli Autieri. All’evento erano presenti il Sindaco Dott. Gerardo Ferri, il Vice Presidente Nazionale dell’ANAI, Brig.Gen. Francesco Lo Iacono, il Delegato Regionale Comm. Umberto Riva ed un nutrito numero di Sezioni Autieri della Lombardia e di Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di Volontariato locali e loro familiari. Il Corpo Bandistico Musicale “Ottorino Respighi”, dopo la Santa Messa e la deposizione di una corona d’alloro al Monumento dei Caduti della città, ha preceduto il corteo dei partecipanti per le vie cittadine ed ha scandito i momenti più significativi della cerimonia, svoltasi inizialmente sotto una pioggia battente e conclusasi al Largo Autieri d’Italia, nel quale è collocato un cippo ed un tempietto dedicato a San Cristoforo, ove si sono susseguite le allocuzioni ufficiali.


il 31 luglio presso l’Accademia Militare di Modena
chiusura dell’anno accademico con la premiazione degli Allievi meglio classificati.
Il 31 Luglio all’interno dell’accademia Militare di Modena,durante la cerimoni di chiusura dell'anno Accademico 2018.'19 sono stati premiati i migliori allievi delle varie specializzazioni. Il Presidente Nazionale Autieri d’ITALIA Dott. Ten. Gen. Vincenzo De Luca, ha dato mandato al Cav. Luciano Bianchini Presidente Provinciale della Sezione di Modena, di rappresentarlo alla premiazione del 1° Allievo scelto Arma Tramat  Emanuele Arcaro, al quale è stato consegnato il Diploma di Benemerenza con la medaglia e l’assegno (borsa di studio), offerto dalla Presidenza Nazionale. Alla Cerimonia erano presenti le massime Autorità Militari e Civili, e Religiose. Era presente alla premiazione il Colonnello Alessandro Fabretti, Magg. Gen. Arnaldo Della Sala al comando Trasporti e Materiali, che per primo ha premiato l’allievo Emanuele Arcaro. Dopo la cerimonia insieme ad altri Cadetti dell’Arma Tramat, abbiamo fatto delle foto di gruppo a ricordo della importante Cerimonia. Con il Presidente della Sezione di Modena erano  presenti il Vice Presidente  e Tesoriere il  Cav, Oreste Melchiorri, l’Autiere Uber Carpigiani e l’Autiere Giuseppe Leparulo. Ringrazio Il Presidente Nazionale per l’Onore concessomi.
Il Presidente della Sezione di Modena
ILuciano Cav. Bianchini


  


"la Sezione ANAI di Roma  ha il piacere di  pubblicare il seguente storico filmato girato dall'Istituto LUCE negli anni  cinquanta presso l' allora Scuole della Motorizzazione."

TeF Channell Magazine Video SPECIALE 4 NOVEMBRE 2013

MUSEO DELLA MOTORIZZAZIONE

per una corretta visualizzazione usa






 

Torna ai contenuti | Torna al menu