Home Page - Anai-it

27/06/2022
Vai ai contenuti

Menu principale:



            
Sezione di Bergamo
Raduno interregionale dei Marinai a Bergamo svoltosi dal 17 al 19 giugno a Bergamo.Nella scorsa, fine settimana, a Bergamo si è tenuto, il Raduno Interregionale dei Marinai d'Italia, le Cerimonie, sono iniziate venerdì 17 giugno,  in Rocca, con una deposizione di Corona, al Monumento ai Caduti dei Marinai, a seguire, Santa Messa nel Duomo di Bergamo, con la esposizione della Statua di Santa Barbara, Patrona dei Marinai, ed è terminata in Piazza Vittorio Veneto, con l'Alzabandiera e deposizione Corone al Monumento ai Caduti di Bergamo, erano presenti le massime Autorità di Bergamo, Prefetto, Comandante Provinciale Carabinieri, Comandante Provinciale Guardia di Finanza, Vice Sindaco, Vice Presidente Provincia di Bergamo, tale giornata non è documentata, fotograficamente, ma la Sezione Autieri di Bergamo, era presente con la Bandiera Sezionale, il sabato, si è tenuta in Provincia di Bergamo, sul lago, un'esercitazione di salvataggio in acqua, a cui non abbiamo partecipato, per impegni già presi, domenica 19 giugno, si è tenuto, il vero e proprio Raduno, con la presenza di 2.000 radunisti, la Sezione Autieri di Bergamo, era Presente con il Presidente Natale Oldoni, l'Alfiere Sezionale, il Labaro di Cavernago, portato dal socio Angelo Del Carro e i soci Michele Occhiochiuso, in veste di Alfiere dell'A.N.A.E. di Bergamo, e il nostro fotografo Tarcisio Martinelli, che ha documentato le fasi della Cerimonia. Comunque venerdì è stata una delusione, per ricordare i nostri caduti, e non solo i Marinai, eravamo solo 4 Bandiere di Associazione d'Arma, e il Presidente Nazionale Onorario dei Fanti Beretta, ma mi conforta, che era presente il Labaro dei Partigiani Cristiani di Bergamo, al quale è affissa la Medaglia d'Oro al Valor Militare del nostro Angelo Gotti, ed è presente anche sul Labaro Provinciale del Nastro Azzurro, quindi 2 Labari e 1 Bandiera, erano rappresentate dal nostro M.O.V.M. Angelo Gotti. Da quando la Sezione Autieri di Bergamo ha intitolato la propria Sezione a Angelo Gotti, è riuscita a far partecipare, alle varie Cerimonie anche Associazioni, che sfilavano solo il 25 aprile, speriamo di continuare così, altrimenti si perdono tutte le tradizioni e la storia. Ma il mio rammarico più grande, è stato al termine delle Cerimonie di venerdì, parlando con un Consigliere Regionale dei Marinai, ho fatto le mie scuse per la poca partecipazione delle Associazioni d'Arma di Bergamo, essendo nel Consiglio Provinciale di Assoarma Bergamo,  in sua risposta, ripeto le parole dettemi, non ci importava la Vostra presenza oggi, ma ci interessa domenica, ci interessava solo la presenza delle Autorità, come vedi, le tradizioni non interessano più a nessuno, è solo una questione di numeri, infatti, forse non lo sapevano neanche i Marinai di Bergamo, ma al Monumento ai Caduti di Bergamo, non c'è solo il bollettino della Vittoria di Diaz, ma dietro c'è anche quello della Marina, che essendo non visibile, viene sempre dimenticato.
Cesare Pezzoli


 
Sezione di Milano
 CERIMONIA CONSEGNA “ATTESTATI DI BENEMERENZA” DEL CENTENARIO RILASCIATI DAL PRESIDENTE NAZIONALE.
Il 15 giugno 2022 si è riusciti finalmente, dopo otto mesi dall’evento, ad organizzare la cerimonia di consegna degli “Attestati di Benemerenza” rilasciati “a suo tempo” dal Presidente Nazionale e, in parte, dal Presidente del Comitato Organizzativo, a tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita del XXX° Raduno Nazionale del Centenario di Fondazione dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, svoltosi a Milano dal 29 al 31 ottobre del 2021, alcuni dei quali sono citati a pag. 14 dell’AUTIERE n. 3/4 del 2021 ed altri a pag. 25 e 26 dell’AUTIERE n. 1 del 2022. Tutti i premiati, indistintamente, con solidarietà ed eccelso spirito di corpo hanno dato il loro prezioso contributo e tempo alla realizzazione di uno strepitoso evento che resterà scolpito nella nostra storia associativa e nell’opinione pubblica. Il merito del trionfo è da attribuire ai sacrifici effettuati da un gruppo di uomini e donne, coeso nella comunione d’intenti, che è riuscito a superare le difficoltà per il contenimento della diffusione della pandemia, ed a credere fermamente nell’obiettivo da raggiungere. Ognuno per la sua parte di competenza, ha dato il massimo delle proprie possibilità per dare lustro alla nostra amata Associazione ed alle sue prestigiose finalità associative. Questa è stata la chiave di tale successo che è sotto gli occhi di tutti e che è stato condiviso con il Presidente Nazionale ed il suo staff, con cui il Comitato Organizzativo del Centenario ha collaborato proficuamente e “punto a punto” per la definizione di ogni dettaglio. Un grazie a tutti i componenti del Comitato Organizzativo, fiero di avere avuto l’onore di essere stato il vostro Presidente del Comitato e di avere avuto la vostra eccellente collaborazione. Con Voi abbiamo creato una vera famiglia che terrò sempre nel mio cuore e non dimenticherò mai!
Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono



Sezione di Vigevano
Festa San Cristoforo 25-06-2022 Gentilissimi, nella speranza che trovi bene voi e le vostre famiglie, in allegato l’invito alla Festa del nostro Santo Patrono che quest’anno si svolgerà in anticipo il 25 giugno pomeriggio come da programma in allegato. In attesa di un vostro gentile riscontro, vi porgo cordiali saluti Giorgio Franchina Presidente Sez. ANAI Vigevano
 


Sezione Oltrepo Pavese
I bambini dell’Oltrepo Pavese a lezione di botanica dagli Autieri
Martedì 7 giugno, presso la sede della sezione Autieri Oltrepo Pavese, in collaborazione con il Capo Colonna Mobile Nazionale della Protezione Civile ANAI Comm. Giuseppe Papa è stato organizzato un piacevole e importante incontro “verde” con gli alunni delle scuole elementari di S. Maria della Versa. Dopo l’alzabandiera, molto sentito dai piccoli ospiti che hanno cantato all’unisono l’Inno d’Italia con la mano destra sul cuore, Giuseppe Papa ha tenuto una lezione di botanica dove è stato spiegato dettagliatamente l’importanza di piante, fiori, e insetti. Per mettere in pratica quanto illustrato, nell’adiacente Parco dedicato agli Autieri d’Italia, è stata messa a dimora una delle due querce provenienti dalla Calabria dove il gruppo di Protezione Civile di San Bassano le ha salvate dal fuoco degli incendi divampati la scorsa estate. La piccola quercia ora è in buona compagnia insieme alle altre piante nel bel Parco. Tutti i bambini hanno promesso di accudirla e rispettarla proprio come se fosse una cara amica. Crescerà e produrrà le ghiande che serviranno a generare nuove piantine nei boschi devastati dagli incendi. Alla fine dell’incontro gli Autieri hanno offerto una meritata e molto apprezzata merenda, seguita da momenti di spensieratezza e gioco. Grazie di cuore a tutti i soci che erano presenti. Oltre al vice presidente Dante Crosignani, hanno collaborato alla buona riuscita della giornata: Lorenzo Blitto, Caterina Generali, Giorgio Grossi, Angelo Ottini, Roberto Rebasti, Massimo Roda, Gianni Saccoman e Giancarlo Zucchini. Un grazie speciale al Gen. Lugi Dellomonaco che ancora una volta ha voluto partecipare a questo significativo evento e a Don Bruno che è passato presso la sede per benedire la piccola quercia che, d’accordo con gli alunni presenti, è stata dedicata ai bambini ucraini vittime della guerra. E che dire di Giuseppe Papa? Se non ci fosse bisognerebbe inventarlo! Avanti tutta! Ora si pensa ai nuovi obiettivi, tra cui il Grest che terrà impegnati gli Autieri per tutta l’estate e ancora una volta la loro sede e il Parco “Autieri d’Italia” si riempirà di gioia con tanti bambini. Ricordiamoci che la quercia è venerata e rispettata da tutti i popoli della terra per la sua maestosità e possanza. E’ il simbolo della vita, della forza tranquilla e del valore militare. Ispiriamoci alla natura! Ad Majora e... FERVENT ROTAE, FERVENT ANIMI!
Manuela Bergami Sezione Autieri Oltrepo Pavese
   


Sezione di Bergamo
Partecipazione al 208 anno di fondazione dell'Arma dei Carabinieri di Bergamo. Lunedì 6 giugno, nella Caserma di Via delle Valli, a Bergamo, sede del Comando Provinciale, si è tenuta la commemorazione del 208° anno di fondazione dell'Arma dei Carabinieri, su invito del Comandante, Colonnello t. SFP Alessandro NERVI, la Sezione Autieri di Bergamo, ha voluto rendere omaggio a tale evento, con la presenza del Labaro del Gruppo Anai di Cavernago, erano presenti, il Presidente Natale Oldoni, il Vice Presidente Rosario Coco e il Socio, non ché fotografo, Tarcisio Martinelli, dopo 2 anni trascorsi nelle ristrettezze, per via della pandemia, il Comando Provinciale della Benemerita, ha riaperto le porte della sua Caserma, per festeggiare la ricorrenza con le altre Associazioni d'Arma, che anno risposto numerosamente, terminata la fase Istituzionale, con le premiazioni dei Vari Carabinieri, che si sono distinti nell'ultimo anno, il pomeriggio e proseguito, con un abbondantissimo rinfresco, per la Regione Lombardia era presente l'Assessore al Turismo Lara Magoni, un sentito ringraziamento, alle persone che hanno partecipato, e dato lustro alla nostra Associazione, non era presente la Bandiera Sezionale, con molto rimpianto, ma l'Alfiere, non è riuscito a divincolarsi dagli obblighi lavorativi. Cesare Pezzoli


Sezione di Terni
Il giorno 2 giugno si è svolta a Terni la cerimonia per il 76° anniversario della Repubblica.La cerimonia è cominciata alle ore 09:30 con l'alzabandiera e la deposizione della corona al monumento ai Caduti. Successivamente, in piazza Briccialdi, il prefetto Giovanni Bruno ha passato in rassegna il picchetto, le rappresentanze ed i labari. Dopo la lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica, sono state consegnate le onorificenze. Per la Sezione di Terni erano presenti il Presidente Mar. Luciano Montesi ed il vicepresidente aut. Adriano Dottori (nella foto)

Sezione di Terni
Il giorno 4 giugno 2022 si è svolta a STRONCONE (TR), organizzata dalla locale Associazione Carabinieri, la cerimonia per il 208° anniversario della fondazione dell'Arma. Analoga cerimonia si è svolta il giorno 6 giugno 2022 presso il Comando Provinciale di Terni. Ad entrambe le cerimonie è intervenuta la Sezione ANAI di Terni rappresentata dal Presidente, Mar. Luciano Montesi e dal Vice-Presidente aut. Adriano Dottori. Nella foto un momento della cerimonia di STRONCONE.


Sezione di Milano
Servizio fotografico realizzato durante la festa del 208° Anniversario dell'Arma dei Carabinieri, celebrata a Milano il 6 giugno 2022.




Il 1 giugno 2022 si è svolta presso la Caserma Ugo Mara di Solbiate Olona la cerimonia per la ridenominazione del Reggimento di Supporto Tattico e Logistico al HQ NRDC-ITA, in “33° Reggimento Tattico e Logistico Ambrosiano”, erede e custode della Bandiera di Guerra del 33° Reggimento Logistico Ambrosiano di Milano. Il significativo e storico evento, contraddistinto dalla presenza di numerosi Comandanti in servizio ed in congedo dell'Unità, è stato organizzato magistralmente dall’attuale Comandante di Reggimento, Col. Enrico Ubaldo Gabrielli. Egli è stato il promotore della richiesta avanzata e sancita dallo Stato Maggiore dell’Esercito, ed a Lui va rivolto il sentito ringraziamento di tutti gli Autieri d’Italia, rappresentati dalla Sezione Primogenita di  Milano e dalla Sezione di Varese, accolti nella Caserma Ugo Mara con caloroso affetto, a dimostrazione dell’amalgama e dello spirito di corpo che è sempre esistito tra il personale in servizio al Reggimento e gli appartenenti alla nostra Associazione Nazionale Autieri d’Italia, sin da quando l’Unità era dislocata presso la Caserma Montello di Milano.  Gli onori ai Caduti, presso il Monumento agli Autieri, il saluto alla Bandiera di Guerra del Reggimento da parte di tutti i Comandanti presenti, la Santa Messa celebrata da Monsignor Angelo Frigerio ed il pranzo di corpo, concluso al grido di “Ambrosiano”, “Ambrosiano”, hanno contraddistinto la memorabile celebrazione.








Sezione Autieri Oltrepo Pavese
Gli Autieri dell’Oltrepo Pavese insegnano ai bambini come comportarsi sulla strada
Lunedì 30 maggio si sono concluse le lezioni di “Educazione stradale” organizzate dalla sezione ANAI Oltrepo Pavese. Il progetto, durato 4 settimane, per un totale di 23 ore di formazione, ha coinvolto più di 100 alunni provenienti dalle classi 1a, 2a, 3a, 4a e 5a della scuola primaria di Santa Maria della Versa, grazioso comune della Valle Versa dove ha sede la sezione. Le lezioni, che si sono svolte presso questa sede, sono state tenute dal socio Gen. Luigi Dellomonaco, che per tanti anni ha fatto l’insegnante militare, molto seguito e apprezzato sia dagli alunni che dagli insegnanti.Tra gli argomenti trattati: la segnaletica, i vari tipi di veicolo, il ruolo delle Forze dell’Ordine, come ci si comporta a piedi, in bicicletta, in moto, in auto, come evitare incidenti e cosa fare in caso di pericolo. Tutto spiegato con un linguaggio semplice e con esempi pratici facilmente comprensibili dai bambini. Per verificare le nozioni acquisite durante il corso, l’ultimo giorno è stata effettuata anche un’uscita didattica, partendo dalla sede degli Autieri (in via Moravia) al centro del paese e ritorno. Durante il tragitto i bambini si sono divertiti a dare prova della loro preparazione: a riconoscere la segnaletica orizzontale e verticale; a controllare che gli autisti, all’interno delle loro vetture, avessero le cinture di sicurezza correttamente allacciate; a segnalare se qualche autovettura fosse parcheggiata negli spazi riservati ai disabili senza averne l’autorizzazione. Il corso si è concluso con grande entusiasmo e soddisfazione sia da parte dei bambini che dei loro  insegnati, sempre presenti durante le lezioni. Vanno menzionati i soci Manuela Bergami, Lorenzo Blitto, Giorgio Grossi, Roberto Rebasti, Massimo Roda, Sergio Vernini, nonché il vice presidente Dante Crosignani che hanno predisposto in modo adeguato la sede e hanno affiancato e supportato in aula il docente. Ancora un grazie, dunque, agli Autieri per il loro fondamentale e instancabile contributo al percorso educativo dei ragazzi, alla nostra società e al nostro Paese.
Manuela Bergami ANAI - Sezione Oltrepo Pavese




Sezione Autieri Oltrepo Pavese
San Bassano. Alunni come veri “Autieri” per le emergenze. Gli studenti delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo Pizzighettone/San Bassano plesso Marco Gerolamo Vida di San Bassano a lezione di Protezione civile. Autieri per un giorno. Grande successo per l’iniziativa degli Autieri Sanbassanesi supportati dalla struttura di Protezione civile del Gruppo A.n.a.i. che ha coinvolto ragazzi, ragazze e professori sabato 30 aprile 2022. Gli studenti hanno indossato la pettorina dei volontari e imparato a gestire gli interventi di allestimento attrezzature emergenziali aiutati dagli operatori volontari della protezione civile. Il progetto, curato per la scuola dalla coordinatrice Cristina Zaniboni, ha visto la partecipazione del numero uno degli Autieri, il Sindaco e volontario Comm. Giuseppe Papa e di tante giubbe giallo/blu. Tappa a San Bassano e momento importante anche per il Senatore Simone Bossi che, contestualmente, ha consegnato la Costituzione ai liceali del domani, oggi in terza media. Per loro, fra poco, l’esame prima della licenza. Grande emozione e momenti di divertimento che si sono incastrati perfettamente con l’attività didattica. Studio, gioco ma soprattutto solidarietà e impegno per gli altri. Se servirà, gli allievi del Vida si faranno trovare più che pronti in caso di un imprevisto nella quotidianità. L’Autieri Camp 2022, la manifestazione scolastica dedicata al mondo del volontariato e della sicurezza, si è tenuto alla scuola secondaria di primo grado del paese che fa parte dell’Istituto Comprensivo Pizzighettone – San Bassano, diretto da Lorenza Badini. Il plesso sanbassanese che conta 93 alunni, è stato diviso in 16 squadre, dirette ognuna dal loro caposquadra e vice ed hanno saputo portare a termine le operazioni come veri professionisti dell’emergenza, con grande grinta miscelata a tanta gioiosità. Oggi tra i banchi. Domani, forse, sul campo a salvare vite. I giovani Autieri del futuro, a rotazione, hanno sperimentato le attività più classiche e fondamentali della Protezione civile distribuite su nove postazioni: soccorso, motopompa, antincendio, manichette, tenda radio, sicurezza e uso delle due torri-faro. Quattro ore di esercitazione, poi per i più piccoli, un meritato riposo. Per le terze, invece, un secondo importante appuntamento nella palestra della scuola con Senatore della Repubblica Italiana Simone Bossi che ha donato il testo della Costituzione agli alunni prossimi all’esame finale. Per chiudere in bellezza, con un momento molto sentito, il Vida ha intonato l’Inno Nazionale. Prima dell’arrivederci, la Dirigente Badini, il Senatore Bossi, il Sindaco Papa e la professoressa Zaniboni hanno augurato agli alunni un proficuo inizio della scuola superiore. Il progetto Autieri Camp nasce da un’idea della Sezione Autieri Oltrepo Pavese che ha realizzato con successo la prima edizione nel 2018 e replicata l’anno successivo a grande richiesta. Per entrambe le edizioni l’evento, che si è tenuto a Santa Maria della Versa presso la sede degli Autieri oltrepadani, ha contribuito a far conoscere gli Autieri, sensibilizzare i ragazzi al mondo del volontariato e della protezione civile e responsabilizzarli verso l’ambiente circostante. A dare il via alle attività, che si sono svolte il sabato e la domenica, è stata l’immancabile l’alzabandiera accompagnata dal nostro Inno nazionale cantato da tutti i ragazzi. La lezioni teoriche sui rischi che derivano da calamità naturali si sono alternate ad attività più partiche, come l’allestimento di un campo base con montaggio di tende e lettini dove accogliere gli sfollati, la simulazione di situazioni di emergenza e di soccorso ai feriti, la simulazione di ricerca di un disperso, prove a cavallo, corso antincendio e idrologico, piantumazione, ecc. Alcune di queste esercitazioni si sono svolte presso l’adiacente “Parco Autieri d’Italia”, sempre gestito dagli Autieri dell’Oltrepo. Tanto è stato l’entusiasmo dimostrato fin dall’inizio per questa manifestazione, sia da parte dei ragazzi che dei loro genitori. Purtroppo nel 2020 e nel 2021 il Camp è stato sospeso causa pandemia Covid. Ma ci si auspica di realizzare la terza edizione a giugno con il fondamentale supporto dell’amico e Capo Colonna Nazionale degli Autieri Comm. Giuseppe Papa, il quale progetta e tiene incontri con le scolaresche dal 1998, con le strutture di protezione civile degli Autieri Cremonesi: Gruppo A.n.a.i. San Bassano e Lo Sparviere - A.n.a.i. Crema.
Manuela Bergami ANAI - Sezione Oltrepo Pavese
  

1° Radunointerregionle ASIAGO 22 maggio 2022
Domenica 22 maggio 2022 si è svolto in Asiago (VI) il 1° Raduno interregionale A.N.A.I. organizzato sia per celebrare il 106° anniversario della Battaglia degli Altipiani, quando dal 19 al 22 maggio 1916 venne realizzato il primo grande autotrasporto strategico di truppe e materiali, oltre 120 mila uomini e l’impiego di mille autocarri, per consentire il celere accentramento di truppe sul fronte minacciato dagli austriaci, nella zona degli Altopiani di Asiago che il 70° anniversario dalla costituzione della Sezione A.N.A.I. DI Treviso
Brig. Gen. Aldo MARANDINO


Sezione di Bergamo
Sabato 19 marzo, San Giuseppe, Patrono della Città di Dalmine, come ogni anno il Consiglio Comunale Cittadino, ha consegnato le Civiche Benemerenze a persone e Associazioni, che si sono distinte nell'anno 2021, quest'anno, il Comune di Dalmine, ha voluto premiare, con un attestato di Civica Benemerenza la Sezione Autieri di Bergamo, per il lavoro svolto al locale centro vaccinale. La Sezione Autieri di Bergamo, ringrazia tutte le persone che hanno dato la propria disponibilità, e, a dar visibilità  all'Associazione Nazionale Autieri d'Italia.
Cesare Pezzoli

Sezione di Trieste
La Sezione ha partecipato al raduno interegionale degli Autieri. Il 22 Maggio è la festa nazionale degli Autieri e dell'Arma Trasporti Materiali,  che si è svolto nella città di Asiago, Erano presenti anche altre Sezioni, Il delegato Regionale del Veneto Gen. Marandino ha ringraziato tutti i partecipanti Autorità civici. Militari e Religione. Dopo i vari Onori al Gonfalone della Città di Asiago e alla Bandiera e al Medagliere Nazionale degli Autieri. Alla fine della cerimonia si è svolto un lungo corteo che si è diretto al Sacrario ove riposano gli Autieri. In allegato alcune foto di Napolano Salvatore per gentile concessione.
 


Sezione di Verona
Il giorno 21 maggio 2022, alle ore 11.00, in occasione del 106° Anniversario della Costituzione dell’Arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito e nella ricorrenza della Battaglia degli Altipiani di Asiago e del trasporto logistico condotto dalle truppe automobilistiche, l’Associazione Nazionale Autieri d’Italia – Sezione di Verona intende rendere omaggio ai Caduti Autieri di tutti i conflitti con la deposizione di una corona d’alloro presso il monumento sito in Largo Caldera a Verona. A seguire, è prevista, presso la sede della Sezione in Stradone Porta Palio, 47 a Verona, l’inaugurazione della sala dedicata al M.M.”A”. Carlucci Cav. Donato, già storico Segretario e Vice Presidente della Sezione, recentemente scomparso.
La S.V. è invitata a partecipare alla cerimonia.
Il Presidente Col. Massimo Bubbio




Sezione di Modena
Oggi 20 Maggio 2022 si è svolta nella piazza d'armi la cerimonia del Mak Pi 100 Corso Onore e corso Lealtà. Erano presenti le più alte cariche del Comune di Modena, e il Gen. di Corpo d'armata e dell'Esercito Pietro Serino. Il comandante del'Accademia militare di Modena Generale di Brigata Davide Scalabrin. Erano presenti anche le Associazione d'Arma e l'Associazione Autieri di Modena con la bandiera della Associazione di Modena e Reggio Emilia, Numerosi partecipanti alla manifestazione hanno assistito alla cerimonia sulla tribuna d'onore insiema ai famigliari dei Cadetti. Dopo aver sfilato davanti alla tribuna i cadetti hanno dato un saggio delle discipline che hanno acquisito durante l'anno di formazione. Sono stati premiati alcuni allievi primi classificati nelle varie discipline, ealla fine si è svolta la parata con la sfilata di tutti i cadetti partecipanti alla cerimonia con la sfilata anche di unplotone a cavallo. Allego un breve filmato della cerimonia. Il Presidente degli Autieri di Modena Cav. Luciano Bianchini

 
Sezione di Milano
Partecipazione alla cerimonia di cambio del Comandante NRDC Nato Italy, svoltasi a Solbiate Olona (VA) il giorno 18 maggio 2022, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. Attribuzione della “Medaglia d’Argento al Valore dell’ Esercito” al Reggimento di Supporto Tattico e Logistico al HQ NRDC-ITA e ridenominazione dell’Unità in“33° Reggimento Tattico e Logistico Ambrosiano”.
Si è svolta nella mattinata del giorno 18 maggio 2022, la cerimonia del passaggio di consegne del Comando Nato NRDC-Italy, tra il Generale di Corpo d’Armata Guglielmo Luigi Miglietta, ed il pari-grado Lorenzo D’Addario. La suggestiva cerimonia si è svolta sulla piazza d’armi della Caserma Ugo Mara di Solbiate Olona alla presenza del Capo di Stato Maggiore, il Generale di Corpo d’Armata Pietro Serino. Hanno preso parte all’evento, scandito dalle note della Fanfara della Brigata Pozzuolo del Friuli, numerose autorità militari, politiche e civili, tra le quali il Comandante del Comando delle Forze Terrestri della NATO (LANDCOM), Generale Roger L. Cloutier (USA), il Comandante di ARRC, Generale di Corpo d’Armata Nicholas R M Borton ed i Prefetti di Varese e di Milano, Salvatore Rosario Pasquariello e Renato Saccone, i Sindaci e Vice Sindaci di tutte le città limitrofe, nonché numerosi Comandanti del Corpo d’Armata di Reazione Rapida e della Brigata di Supporto, i rappresentanti diplomatici dei paesi alleati contributori di NRDC-ITA ed i Presidenti di numerose Associazioni Combattentistiche e d’Arma, tra le quali la Sezione ANAI di Milano. Il Generale di Corpo d’Armata Guglielmo Luigi Miglietta si appresta ad assumere il prestigioso comando dell’Allied Joint Force Command con sede in Brunssum, in Olanda, (JFC-B), di cruciale importanza in ambito NATO, in un momento delicato quale l’attuale. Oltre al cambio del Comandante, particolarmente significativo è stato il momento in cui il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito ha consegnato la “Croce d’Argento al Merito dell’Esercito” al Reggimento di Supporto Tattico e Logistico al HQ NRDC-ITA, per essersi distinto, con straordinaria dedizione, con il proprio personale e mezzi, sin dalle fasi iniziali della pandemia, nelle delicatissime attività di trasporto dei feretri delle vittime del Covid 19, nella distribuzione di materiale sanitario e nella sanificazione di strutture sanitarie, dal mese di marzo del 2020 al mese di febbraio del 2021. Tale Reggimento, come reso noto durante la cerimonia, dal 1 giugno 2022, con determinazione dello Stato Maggiore dell’Esercito, assumerà la denominazione di “33° Reggimento Tattico e Logistico Ambrosiano”, essendo erede e custode della Bandiera di Guerra del 33° Reggimento Logistico Ambrosiano, collocato fino al 1996 nella Caserma Montello di Milano, prima del trasferimento in Solbiate Olona (VA). Tale provvedimento è stato accolto con particolare commozione ed entusiasmo da tutti gli appartenenti alla storica unità, nonché da tutti gli Autieri d’Italia, legati affettivamente al 33° Reggimento Logistico Ambrosiano, che continuerà a scrivere altre pagine di memorie storiche.




Sezione di Milano
Partecipazione alla 69^ EDIZIONE MILITALIA – Novegro (MI) 7 ed 8 maggio 2022
Dopo due anni di assenza, dovute alla sospensione delle manifestazioni fieristiche per contenere la diffusione della pandemia, la Sezione di Milano, in rappresentanza dell'Associazione Nazionale Autieri d'Italia, ha partecipato con un proprio Stand, alla 69^ Edizione di MILITALIA, svoltasi dal 7 all'8 maggio 2022, presso il Parco Esposizioni di Novegro (MI). Ricordiamo che la fiera è il luogo più importante d’Europa dedicato ai collezionisti di oggettistica militare, libri e documenti storici e da sempre rappresenta anche un punto d’incontro di appassionati della vita militare ed un'occasione di rievocazione e rappresentazione della memoria storica, con spettacoli musicali, incontri, mostre di veicoli ruotati e cingolati d’epoca (statici ed in movimento) e di figuranti di soldati da tutto il mondo in divisa storica. Nell’occasione è stata celebrata, nella mattina di sabato 7 maggio, la commemorazione del 70° Anniversario della Costituzione dell’Associazione Nazionale Carristi d’Italia, coronata con la presentazione del Carro Armato Fiat 2000 Mod. 17 del 1917. L'evento si è svolto nel pieno rispetto dei provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria. Durante l’edizioni di quest’anno, oltre a fare conoscere ai visitatori la nostra Associazione e le prestigiose finalità associative, abbiamo avuto la possibilità interagire con tanti appassionati dell’automobilismo militare e numerosi commilitoni di ogni ordine e grado, in servizio o in congedo appartenenti ai Reparti del Corpo Automobilistico e dell’Arma dei Trasporti e Materiali dell'Esercito, alcuni dei quali si sono iscritti con entusiasmo al nostro sodalizio, fieri del senso di appartenenza.




Sezione di Trieste
Questa mattina alla foiba di basovizza si è tenuta l'alzabandire adempiendo il turno di competenza.
   

Sezione di Bergamo
Festa sul monte Ubbione in ricordo del Medaglia d'Oro Valor Militare Angelo Gotti.Il Giorno 8 maggio sul Monte Ubbione la Sezione Autieri di Bergamo, con le Fiamme Verdi di Valbrembo, ha voluto ricordare il Medaglia d'Oro al Valor Militare Angelo Gotti, nel luogo del suo Martirio. La Cerimonia è stata molto sobria, con una Messa al campo, deposizione di una corona d'alloro, Preghiera dell'Autiere e allocuzioni dei partecipanti. Alla Cerimonia, hanno partecipato una trentina di persone, erano presenti : la Nostra Madrina Gabriella Gotti custode della Medaglia d'Oro, 2 Sezioni dei Fanti, di Villa d'Almè e Sorisole, il Labaro delle Fiamme Verdi di Valbrembo, la Bandiera dell' Anpi Valle Brembana e la Bandiera della Sezione Autieri di Bergamo, con i Gruppi di Cavernago e Romano di Lombardia.Terminata la Funzione Religiosa, c'è stata la deposizione di una corona d'alloro sul cippo che ricorda Angelo Gotti, il Presidente Onorario Alborghetti ha letto la Preghiera dell'Autiere, terminata, il Presidente Oldoni inizia le allocuzioni, seguita dalla lettura di cosa successe quel giorno, terminata, prende la parola il Dott. Locatelli, che ringrazia tutti gli intervenuti, non si aspettava un numero così elevato di partecipanti, speriamo che sia un inizio, per far conoscere i luoghi della nostra memoria, anche alle future generazioni. Terminate le allocuzioni, la Cerimonia si è conclusa con la canzone " Bella Ciao "
Cesare pezzoli



Sezione di Bergamo
Sabato 19 febbraio a Cavernago, il Comune ha voluto ricordare, nel 45° anniversario dal fatto di sangue, svoltosi al casello autostradale di Dalmine, il 1° Maresciallo Medaglia d'Oro al Valor Civile Luigi D'Andrea e Renato Barborini, la Cerimonia si è tenuta al Monumento ai Caduti di Cavernago, perché, in un lato del Monumento, è stata messa una targa per ricordare i due Poliziotti, che al tempo erano residenti nel piccolo Comune Bergamasco, oltre che alle Autorità Civili, erano presenti il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Calcinate, tre Agenti di Polizia mandati dal Questore, la Vedova D'Andrea Sign.ra Gabriella Vitali, la Bendiera Anai di Bergamo con il Gruppo di Cavernago, il locale Gruppo Alpino e un rappresentante dell'Associazione Polizia di Stato. La Cerimonia è stata molto sobria, ricordando, che eravamo ancora in emergenza sanitaria, solo la deposizione della Corona d'alloro, e le allucuzioni sono state tenute dal Sindaco di Cavernago e la Sign.ra D'Andrea, che ha ringraziato tutti gli intervenuti alla piccola ma significativa Commemorazione.
Cesare pezzoli


Sezione di Modena
CELEBRAZIONE DEL 50° RADUNO INTERREGIONALEDELL'A.N.A.I DELLA SEZIONE DI TRIESTE DOMENICA 24 APRILE 2022 Anche quest'anno come tradizione ormai da anni celebreremo il Raduno Interregionale giunto al suo 50° anniversario nel ricordo dei nostri caduti Autieri della Grande Guerra 1915-1918. Ma anche quelli caduti in pace nei vari teatri del mondo dove sono impegnati per mantenere la pace, libertà e fratellanza fra popoli diversi. La cerimonia quest'anno sarà molto contenuta con deposizione di 2 corone d'alloro ai piedi dei Pili da parte degli Autieri e Soci con la presenza delle Autorità cittadine, speriamo anche nella presenza del nostro Sindaco o di un suo rappresentante. La cerimonia avrà inizio alle ore 10.30 , seguirà la Santa Messa alle ore 11.00 nella Chiesa di Sant' Antonio Vecchio in Piazza Hortis celebrata da Don Paolo Rakic nostro Socio onorario. La Chiesa dista circa 300 metri da Piazza dell'Unità. Si pregano i Presidenti di portare la Bandiera con un proprio Alfiere in modo da degnamente rappresentare i nostri colori. La Sezione di Modena ha partecipato alla manifestazione con la Bandiera sostenuta dal Vice Presidente Cav. Oreste Melchiorri e con il Labaro sostenuto dal Vice Presidente Aut. Giuseppe Leparulo accompagnato dal Presidente della Sezione Cav, Luciano Bianchini. Alcune foto ricordo dell'evento.
  

Buon 25 Aprile 2022 Sezione di Lugo ( Ravenna )
Nelle foto: Il presidente Donato Di Palma, il Vice Presidente Paolo Cobianchi, il Segretario Angelo Lacchini



Sezione di Terni
Il 25 aprile si è svolta a Terni la cerimonia per la celebrazione del 77° Anniversario della Liberazione. La cerimonia è iniziata a Palazzo Spada, in Sala consiliare, con il sindaco, i rappresentanti di Regione Umbria e Provincia di Terni ed è proseguita in Piazza Briccialdi con la deposizione di una corona e l'onore ai caduti, con l'accompagnamento musicale della banda Tullio Langeli di Cesi.Per la Sezione ANAI di Terni sono intervenuti il Presidente, Mar. Luciano Montes, il vice presidente aut. Adriano Dottori e l'aut. Benito Fossatelli. Nella foto la rappresentanza davanti a Palazzo Spada.
Il 23 aprile 2022, in Palazzo San Giorgio, a Reggio Calabria, si è svolta la cerimonia di conferimento del San Giorgio d'Oro 2022.
La tradizionale benemerenza, la più importante conferita dal Comune di Reggio Calabria, come di consuetudine, è stata conferita a personalità che si sono distinte per il loro impegno sociale e professionale costituendo un esempio per la comunità cittadina. Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco ff Paolo Brunetti, insieme agli Assessori e Consiglieri dell’Amministrazione comunale reggina. Tra i premiati il Ten. Au. Roberto ALTOMONTE, socio della Sezione Anai di Terni.
Il premio è stato tributato al Tenente, come si legge nella motivazione,  per "il suo contributo durante l'alluvione del 2011 di Barcellona Pozzo di Gotto e Saponara (ME) e per aver salvato la vita ad un giovane automobilista,  restando vittima, egli stesso, di un grave incidente durante l'operazione di salvataggio" . Nella foto il Ten ALTOMONTE mostra orgoglioso il diploma in dettaglio nell'altra foto.
Col. Luigi Bigaroni


Sezione di Livorno
"Il giorno 10 Aprile 2022 si sono svolte a Livorno,le cerimonie per la commemorazione del 31° anniversario della strage di nave Moby Prince,nell'incendio della quale perirono 140 persone,il più grave incidente della marineria civile italiana. Per la città di Livorno ed i Livornesi tutti,queste celebrazioni assumono un significato tutto particolare,come ben si può immaginare. Presenti i Labari di comuni e provincie della Toscana e della Campania,e della Regione. Era Presente anche la nostra Bandiera Italiana (l'unica) della Sezione Anai "G. Rebustini e 95° A.U.C. " di Livorno portata da me in corteo con estremo orgoglio. La cerimonia si è conclusa col lancio di 140 rose in mare,all'andana degli anelli,nel porto di livorno,di fronte alla lapide commemorativa con tutti i 140 nomi delle vittime."
Cap In cong. Stefano Valdiserri
Presidente Sez. Anai di Livorno e Consigliere Nazionale



Sezione di Milano - Progetto "La Buona Strada della Sicurezza"
Anno Scolastico 2021-2022
Il 2 novembre 2021, appena due giorni dopo la fine delle celebrazioni del Centenario di Fondazione dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, con ancora negli occhi lo spettacolare passaggio davanti alla tribuna d’onore, collocata nella centralissima Piazza Duomo, dei bambini delle Scuole Primarie Pareto, Calasanzio e Maria Mater Mea di Milano, accompagnati dai rispettivi genitori ed insegnanti, è ricominciata, nel rispetto delle normative vigenti, l’entusiasmante attività di educazione stradale presso gli Istituti Scolastici di Milano e Provincia, ove è stato sviluppato il progetto “La Buona Strada della Sicurezza”.Tale progetto, come noto, è stato ideato dal Ministero dei Trasporti e della Mobilità Sostenibili, è presente nella Piattaforma Nazionale di Educazione Stradale del Ministero dei Trasporti, ed è svolto dai Tutor dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, grazie al “Protocollo d’Intesa” stipulato tra le parti.
Al giorno 8 aprile del 2022 le cerimonie di fine corso sono state già effettuate presso gli Istituti Maria Mater Mea e Maria Consolatrice di Milano e presso la Scuola dell’Infanzia “Giovanna Alfieri” di Bresso (MI) con l’avvenuta consegna degli “Attestati di Merito”.

Le Scuole Primarie al Centenario dell'ANAI-Milano-31.10.2021

Stand Educazione Stradale Centenario dell'ANAI- Milano -30 e 31.10.2021

A.S. 2021-2022 - Insieme alla Scuola Maria Mater Mea di Milano
A.S. 2021-2022 - Insieme alla Scuola dell'infanzia G. Alfieri di Bresso - Foto
A.S. 2021-2022-Insieme alla Scuola Maria Consolatrice di Milano
A.S. 2021-2022 - Insieme alla Scuola dell'infanzia G. Alfieri di Bresso - Foto
A.S. 2021-2022 - Insieme alla Scuola dell'infanzia G. Alfieri di Bresso - Video

Sezione di Milano
Il giorno 31 marzo 2022, il Prof. Elio Franzini, Magnifico Rettore dell’Università Statale di Milano, è entrato a “pieno titolo” nella nostra meravigliosa famiglia degli Autieri d’Italia, grazie ai suoi trascorsi alla 3^ ORME di Milano, attuale 3° CERIMANT sito in Via Tanzi n. 5 a Milano, ove aveva prestato servizio tra il 1980 ed il 1981 con il grado di Caporal Maggiore.
La tessera dell’ANAI gli è stata consegnata dal Brig.Gen.(ris) Francesco Lo Iacono, Presidente della Sezione e Vice Presidente Nazionale, accompagnato per l’occasione da Massimo Brozzi, nostro Socio dal 2011 ed anch’Esso commilitone del Rettore presso la Segreteria della 3^ ORME. La Sezione ANAI di Milano è particolarmente fiera di avere annoverato tra i propri affiliati il Prof. Franzini, illustre personalità cittadina che ancora oggi ha mantenuto un indimenticabile ricordo dei suoi trascorsi con le nostre mostrine nero/azzurre ed un profondo amor proprio e senso di appartenenza per la nostra "Arma e Specialità".


Sezione di Terni
Il giorno 26 marzo 2022, a Terni, in occasione del 99° anniversario dell'Arma Aeronautica, l'Associazione Arma Aeronautica di Terni ha organizzato una cerimonia in onore della M.B.V.M. Serg. Magg. Pilota Maurilio Bobbi.La Sezione ANAI di Terni ha presenziato con il presidente, Mar. Luciano Montesi, il vice-presidente aut. Adriano Dottori e con l'aut. Benito Fossatelli. Nelle foto la rappresentanza davanti al monumento e al completo. Il Presidente Col. Luigi Bigaroni

Sezione di Milano
Si è svolta il 19 marzo 2022, presso l'Arco della Pace di Milano, alla presenza del Ministro della Difesa, Onorevole Lorenzo Guerini, del Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Pietro Serino, la significativa ed emozionante cerimonia di Giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana dei 44 allievi, 15 donne e 29 uomini, del corso "FERRARI III" della Scuola Militare "Teulié". L'atto solenne, avvenuto dinanzi alla Bandiera d'Istituto e suggellato con la tradizionale formula del Giuramento, pronunciata dal Comandante della Scuola, Colonnello Gianluigi D'Ambrosio, sancisce l'ingresso a pieno titolo dei giovani allievi nei ranghi dell'Esercito.Presenti alla cerimonia il Prefetto di Milano, Dottor Renato Saccone, il Presidente del Consiglio Comunale di Milano, Dott.ssa Elena Buscemi, il Comandante della Formazione, Specializzazione e Dottrina dell'Esercito, Gen. C.A. Salvatore Camporeale, il rappresentante del Gruppo Medaglie d'Oro al Valor Militare, Gen. C.A. C.C. Rosario Aiosa, il Presidente dell'Associazione Nazionale Ex Allievi Teulié Dottor Gianluca Crea, il Gen.C.A. Guglielmo Luigi Miglietta, Comandante del Comando Nato NRDC-Italy, il Gen.B. Alfonso Miro, Comandante il Comando Militare Esercito Lombardia, e numerose altre autorità civili, militari e religiose, oltre alle rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, tra le quali la Sezione di Milano dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, nelle cui fila assieme al Presidente Francesco Lo Iacono, al Vice Presidente Vincenzo Cotroneo, all’Alfiere Daniele Soncini, alla scorta Bandiera Antonio Galati, esordivano i Soci neo iscritti Silvio Rusmini e la moglie Laura Cogliati, orgogliosa ed emozionata di indossare il foulard ed il berretto da “Autierina”.




Sezione di Verona
Breve Storia del 244 Autoreparto Pesante
Questo articolo venne pubblicato sulla rivista della Sezione Autieri di Verona “L’Autiere Veronese” nel dicembre 1981 a firma A. A. si presume l’articolo fu redatto dal Sig. Abriani Rag. Antonio. Ringrazio per la cortese collaborazione accordatami. Il Segretario 1° Mar. Lgt. (ris.) Salvatore Rainone Clicca per leggere l'articolo


Sezione di Terni
Il giorno 28 febbraio 2922, in occasione del centenario della traslazione della salma del Milite ignoto, il comune di Terni ha celebrato l'evento con l'apposizione di una targa commemorativa.Il comune di Terni ha inoltre conferito simbolicamente la cittadinanza onoraria al Milite ignoto. Tale onorificenze è stata ritirata dal Col. Francesco Nasca, direttore del Polo di Mantenimento delle Armi Leggere di Terni e dal Col. Davide Milano, Comandante del Comando Provinciale Carabinieri di Terni.La Sezione ANAI di Terni è intervenuta alla cerimonia con il Neo Presidente della Sezione, Mar. Luciano Montesi, con il vice presidente aut. Adriano Dottori e con l'aut. Benito Fossatelli.Nelle foto un momento della cerimonia e gli autieri intervenuti alla cerimonia.



Sezione di ROMA
La Sezione ANAI di Roma ha sottoscritto  una  convenzione con il laboratorio immobiliare RELAB di Roma con sede in Via C.Colombo 448 nella persona di Riccardo Grosso, agente immobiliare iscritto alla C.C.I.A.A di Roma: tra le varie condizioni riservate ai Soci ANAI in maniera indicativa e non esaustiva: Valutazione e Consulenza Immobile Gratuita, Commissioni di Agenzia al 2% lato vendita, Visure Catastali Gratuite e Planimetrie al costo. Per ulteriori informazioni: riccardo.grosso@relabitalia.it Tel. 349/6612446.

Sezione A.N.A.I. di Trieste
Celebrato il “Giorno del Ricordo 2022” al Sacrario della Foiba di Basovizza, Monumento Nazionale, nel Carso Triestino. Ricorrenza fissata appunto al 10 Febbraio (data in cui, nel 1947, fu firmato il Trattato di Pace di Parigi che, tra l'altro, assegnava alla Jugoslavia l'Istria, il Quarnaro e gran parte della Venezia Giulia) e istituita nel 2004 con apposita legge dello Stato (L. 30 marzo 2004, n. 92) per ricordare le vittime delle foibe, l'esodo giuliano-dalmata e le drammatiche vicende del confine orientale negli anni a cavallo del secondo dopoguerra.



Sezione di Roma
Il giorno 16 di febbraio, nel pieno rispetto delle norme per il contenimento dei contagi da covid 19, nei locali della Sezione il Vice  Presidente Ten. Col. Faraglia Maurizio unitamente al responsabile operativo del gruppo di protezione civile Socio Terlizzi Maurizio, hanno consegnato al Socio Pietro Gusto, il diploma di " benemerito del volante ".



Sezione Santa Maria della Versa (PV)
Santa Maria della Versa (PV) 12/12/2021. Cerimonia di scoprimento della targa a ricordo del conferimento della cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto. Presenti il Sindaco Stefano Riccardi, con il Vicesindaco Enrica Maini e l'Assessore Luca De Simoni. OspitI il Sindaco di San Bassano (CR) Comm. Giuseppe Papa, l'Assessore del Comune di Pavia Anna Zucconi (mariese) e un rappresentanza della locale Stazione dei Carabinieri. Numerose le associazioni combattentistiche e d'arma presenti:
ISTITUTO NASTRO AZZURRO VOGHERA, REDUCI DI RUSSIA STRADELLA OLTREPO, MARINAI BRONI STRADELLA, CARABINIERI BRONI STRADELLA, ALPINI S.MARIA DELLA VERSA, PARACADUTISTI VOGHERA OLTREPO, ARTIGLIERI PAVIA, AUTIERI OLTREPO PAVESE, GUARDIE D'ONORE, REALI TOMBE PANTHEON PIACENZA, e le associazioni di volontariato: PROTEZIONE CIVILE VALLE VERSA, BIBLIOTECA COMUNALE, PRO LOCO, Presente la Sig.ra Mariuccia Casella, nipote di un Caduto sul Fronte Russo, che ha deposto un mazzo di fiori a ricordo di tutti 8 Caduti. Un particolare ringraziamento al Parroco Don Bruno Scanarotti. Grazie ai fotografi Maria Farisè e Lorenzo Blitto.


Cavernago ha voluto ricordare il Centenario del Milite Ignoto
Sabato 6 novembre il Comune di Cavernago ha voluto ricordare il Centenario del Milite Ignoto, con l'inaugurazione di una stele, la Cerimonia è iniziata con una Messa, per ricordare sia i Caduti che tutte le Vittime del Covid-19, terminata, inizia la fase istituzionale, schierati Gonfalone Comunale, Bandiere e Labari, si da inizio all'inaugurazione della stele al Milite Ignoto, con l'alza bandiera, seguita dalla deposizione di una corona al Monumento ai Caduti, e la scoprimento della stele, da parte del Sindaco e il Sindaco dei Ragazzi, poi sono iniziati i discorsi del Sindaco, il progettista della stele, e i ragazzi delle medie con la storia del Milite Ignoto. Alla manifestazione erano presenti, il Gonfalone Comunale, la Bandiera dei Combattenti e Reduci di Cavernago, la Sezione Carabinieri di Calcinate, La Sezione Bersaglieri di Seriate e i gruppi, Alpini e Autieri di Cavernago, terminata la cerimonia ci si è tutti trasferiti per un piccolo rinfresco, alla casa e anche  sede del Capogruppo Oldoni, con panini e zeppole offerte dai Soci Oldoni e Sica. per la Sezione Autieri di Bergamo erano presenti il Presidente Alborghetti, il Vice Presidente Coco, l'alfiere, i Gruppi di Capriate San Gervasio, di Romano di Lombardia e naturalmente quello di Cavernago con diversi Soci, il fotografo e nostro Socio Martinelli per la documentazione dell'evento,  all'Amministrazione Comunale un plauso, per aver voluto ricordare con un manufatto che resterà a memoria per le generazioni future, il Sacrificio di tanti Italiani Ignoti, nel compimento del Loro dovere per l'Unità Nazionale, io continuo a dire, " che il Milite Ignoto sepolto a Roma non sappiamo chi sia, potrebbe essere un Siciliano, o un Piemontese.........., ma potrebbe essere anche un Bergamasco e per questo, non deve Mai essere Dimenticato ".
Pezzoli Cesare Leone


Gruppo Autieri di Cavernago
I Soci Galessi Paolo, Stobbia Corrado, Frigeni Rossano e Oldoni Stefano del Gruppo Autieri di Cavernago, si sono recati ad Appollinara in Provincia di Cosenza, per incontrare un commilitone del 8°/88° del BTG Logistico Vittorio Veneto, Sposato Salvatore, dopo molti anni trascorsi dal servizio militare, il convivio ha fatto emergere molti ricordi dei 12 mesi trascorsi insieme, a termine della giornata a Salvatore è stata donata una polo del Gruppo di Cavernago e la domanda di iscrizione alla nostra Associazione, con un arrivederci alla prossima rimpatriata, le foto sono inerenti a oggi e quando erano militari nel 1988.
Cesare Pezzoli


Sezione "Antonio Vismara" San Bassano
Proprio a Milano il 29-30-31 ottobre u.s., abbiamo vissuto una magnifica tre giorni, orgogliosi di appartenere alla nostra associazione e di perseguirne scopi e valori. La Sezione Autieri “Antonio Vismara” di San Bassano (CR) vuole condividere questo importante anniversario con la cittadinanza sanbassanese che dal 1966 ci sostiene nelle nostre attività solidali, sociali, scolastiche, ambientali ed interventi emergenziali di Protezione Civile a livello Comunale, Provinciale, Regionale e Nazionale. La Sezione Autieri “Antonio Vismara” di San Bassano (CR) vuole condividere questo importante anniversario con la cittadinanza sanbassanese che dal 1966 ci sostiene nelle nostre attività solidali, sociali, scolastiche, ambientali ed interventi emergenziali di Protezione Civile a livello Comunale, Provinciale, Regionale e Nazionale. Festeggiamenti che vuole condividere anche con tutte le Associazioni d’Arma e di Volontariato che operano sul territorio Provinciale e non,  e con tutti coloro che si vogliono unire agli Autieri per fare festa e dire grazie! Sarà un momento conviviale che unisce e rinfranca l’amicizia tra gli uomini che come noi credono nei valori di Patria, senso del dovere ed altruismo.Non mancheremo di ricordare tutti gli Autieri, gli iscritti, e con loro i propri cari che non sono più fra noi. Comm. Giuseppe Papa - Presidente Sezione "Antonio Vismara" San Bassano


Gruppo di Romano di Lombardia
Domenica 14 novembre a Cortenuova il Gruppo Autieri di Romano di Lombardia, si è incontrato per un convivio, dopo il triste momento trascorso, sotto la sapiente guida del Capo Gruppo Vecchierelli Marino e dei suoi componenti, con le rispettive famiglie si è dato l'inizio al convivio, terminato sono stati premiati con i diplomi di guida i Soci Bezzi Guerino, Cresci Valeriano e Serina Lorenzo, non potendo consegnare i diplomi prima, per motivi di covid-19, alla riunione era presente il Presidente di Sezione Cav. U. Vittorio Alborghetti, il Vice Presidente Coco Rosario e il Segretario Pezzoli Cesare Leone, Un sentito ringraziamento anche al fotografo e Socio Pagani Adriano che ha documentato il convivio.


Sezione di Modena
 ASSOCIAZIONE NAZIONALE AUTIERI D’ITALIA
Raduno del Centenario 1921 – 2021
Milano, 29-30-31 Ottobre 2021
L’Associazione Nazionale Autieri d’Italia nasceva a Milano nel 1921 come Associazione Nazionale Automobilisti in Congedo (A.N.A.C.), per iniziativa e merito di Autieri reduci della Prima Guerra Mondiale che vollero dare continuità allo spirito di corpo che li aveva uniti e sostenuti durante il periodo bellico. Il 29-30-31 Ottobre 2021 Milano è stata sede del Raduno del Centenario, il Trentesimo, per ribadire il grande patrimonio morale e culturale dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia. Importante e numerosa è stata la partecipazione all’evento, culminato nella giornata conclusiva con gli autorevoli interventi del Presidente Nazionale A.N.A.I., Tenente Generale Vincenzo De Luca, del Comandante dei Trasporti e Materiali dell’Esercito e Capo dell’Arma TRAMAT, Maggiore Generale Sergio Santamaria, e del Vice Comandante del Comando Militare della Capitale, in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, Tenente Generale Gerardo Restaino.
La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Milano, Città Metropolitana e Automobile Club di Milano e a cui ha contribuito la Regione Lombardia. La tre giorni di raduno ha visto l’esposizione nel Piazzale del suggestivo Castello Sforzesco dei mezzi motorizzati che hanno fatto la storia dell’Arma TRAMAT, provenienti dalla Collezione Mezzi Storici Marazzato e dal Museo Storico della Motorizzazione Militare. Singolari e caratteristiche erano le divise d’epoca degli Autieri che hanno “accompagnato” i mezzi militari. E nella magnifica cornice di Piazza Duomo, sulle note della “Parata degli Eroi” che riecheggiavano sul sagrato, hanno sfilato gli Ufficiali TRAMAT, i Reparti di Brigata e del Reggimento Logistico “Taurinense”, i Gonfaloni delle Sezioni A.N.A.I. provenienti da ogni parte d’Italia capeggiati dal Presidente Nazionale Tenente Generale Vincenzo De Luca. E così, tra la curiosità e gli applausi, tra i sorrisi e i saluti dei Milanesi accorsi numerosi che hanno accolto con grande entusiasmo ed affetto i partecipanti al Raduno del Centenario, ci si è dati appuntamento, tutti, al prossimo Raduno Nazionale, per ricordare il memorabile passato e per raccontare e raccontarsi con sempre più rinnovato entusiasmo e con lo Spirito di Corpo che da sempre contraddistingue gli Autieri quelle nuove pagine che saranno scritte, di quel romanzo affascinante che ha per protagonista la lunga e gloriosa storia degli Autieri d’Italia, la lunga e gloriosa storia dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, nella vita militare e nella vita civile. Modena, lì 4 Novembre 2021 - FERVENT ROTAE FERVENT ANIMI
Tenente Autiere Gardinali Dottore Christian
 
Sezione di Napoli
La giornata di oggi, domenica 7 novembre, per i volontari della sezione Anai di Napoli è stata una giornata di formazione sul campo. Ma andiamo con ordine, la formazione dei volontari nei vari ambiti della protezione civile scaturisce dal programma stilato ad inizio anno. Il coordinatore Michele Nocera della sezione Autieri di Napoli, con la collaborazione di TDB Italia, ha reso operative le note programmatiche.  Infatti essere volontario, oltre le forti spinte motivazionali che denotano l'operato degli iscritti alla sezione napoletana e gli Autieri d'Italia in Italia, occorre anche il supporto della "conoscenza".   Questa non deve essere solo un verbo, ma il momento per acquisire professionalità che possano essere immediatamente utilizzate con profitto negli ambiti operativi della Protezione Civile. Quindi oggi gli Autieri hanno acquisito il modus operandi per il ritrovamento di dispersi nei boschi.  Nella splendida cornice del golfo di Pozzuoli, su Monte Nuovo i volontari hanno appreso le tecniche di ricerca nelle boscaglia, si sono confrontati con la teoria sui km/sforzo, orientamento, variazione piani altimetrico, etc.  Teoria seguita da esercitazioni pratiche che ha coinvolto tutti i partecipanti. L'avventura continua ....


Sezione di Bergamo
La Sezione di Bergamo ha voluto ricordare tutti gli Autieri Bergamaschi Caduti per la Patria, con una deposizione di una Corona al proprio Monumento, è stata una cerimonia intima, poiché nel rispetto delle leggi vigenti è vietato l'ammassamento. La giornata di giovedì 4 novembre è incominciata con il trasferimento in Rocca, ove sono custoditi  tutti i Monumenti delle varie Associazioni d'Arma, al corteo per la deposizione si è voluto invitare il Presidente di Assoarma Bergamo, Ten. di Vascello Ernesto Greco, in rappresentanza di tutte le Associazioni d'Arma, dopo la deposizione della Corona, un minuto di silenzio in ricordo di tutti gli Autieri Caduti, terminata questa piccola e intima cerimonia, la Sezione si è recata nel centro cittadino, dove era prevista la cerimonia Istituzionale, erano presenti tutti i Comandanti Militari di Bergamo, la cerimonia è iniziata con l'Alzabandiera, della Bandiera d'Italia e quella della Bandiera della Comunità Europea, issate da 3 militari del 3° Aquila, unica presenza Militare dell'Esercito Italiano in Bergamasca e da 3 allievi dell'Accademia della Guardia di Finanza, deposizioni delle Corone e il Silenzio, per ricordare tutte le persone che hanno dato la Loro Vita per la Patria, l'Illustrissimo Prefetto Ricci, ha letto la Lettera del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, ha voluto ricordare che quest'anno, ricorrono 4 anniversari, in particolare si è soffermato sul centenario della traslazione del Milite Ignoto da Aquileia, all'Altare della Patria a Roma, terminata la cerimonia ufficiale, si è dato il rompete le righe, con la speranza che questa sia l'ultima cerimonia che si svolga a Bergamo in forma statica. La Sezione di Bergamo era presente con il Presidente Cav. U. Vittorio Alborghetti, l'alfiere, il socio Oldoni e il nostro fotografo ufficiale Martinelli, che ha documentato tutte e 2 le cerimonie. Luciano, Martinelli mi ha mandato solo queste fotografie.
Pezzoli Cesare Leone


Sezione di Terni
Il giorno 2 novembre 2021 , presso il cimitero di Terni, il vescovo Giuseppe Piemontese ha celebrato la Santa Messa per commemorare i defunti. La Sezione Anai è intervenuta con il vice-presidente Aut. Dottori e con l'aut Fossatelli. Il giorno 4 novembre 2021 si è celebrata la festa delle Forze Armate e dell'unità nazionale. La Sezione è intervenuta con il vice-presidente aut. Dottori, il Mar. Montesi e l'aut Fossatelli. Nella foto Dottori e Fossatelli.


Sezione di ROMA
La " Sezione di Roma con il proprio Labaro ha preso parte alla Cerimonia del 4 Novembre 2021, giorno dell'unità Nazionale, giornata delle forze armate e il 100° dell'Anniversario del Milite Ignoto."




Sezione Autieri di Bergamo
Domenica 17 ottobre, la Sezione Autieri di Bergamo su invito dei Marinai d'Italia Sezione di Bergamo, ha partecipato all'inaugurazione del Monumento dedicato ai Marinai d'Italia a Seriate, la manifestazione è iniziata con l'ammassamento alla casa delle Associazioni, dopo i saluti di rito e un piccolo dono della manifestazione, inizia la cerimonia con la resa degli Onori al Presidente Nazionale dei Marinai d'Italia Amm. di Squadra Pierluigi Rosati, con al seguito le Autorità Civili e Militari presenti, terminati gli Onori, si costituisce il corteo con destinazione il Monumento ai Caduti della 1^ guerra mondiale di Seriate, deposizione Corona e Onori ai Caduti, si è voluto anche ricordare con una deposizione floreale i Monumenti alle Foibe, Bersaglieri e Carristi, ricostituito il corteo si giunge nel luogo dove è stato collocato il Monumento ai Marinai per lo scoprimento, prima di tale cerimonia, c'è stata l'alzabandiera con il Canto degli Italiani, taglio del nastro e scoprimento Monumento, deposizione Corona e benedizione da parte del Parroco di Seriate, terminata la fase istituzionale ha preso la parola il Presidente dei Marinai di Bergamo Ten. di Vascello Greco, che ha ringraziato l'Amministrazione di Seriate per aver accettato il progetto e dato un luogo per il Monumento, il Sindaco di Seriate Vezzoli, ringraziando i Marinai per aver donato alla Città di Seriate un segno che rimarrà per i posteri, e il Presidente Nazionale dei Marinai Rosati, che dopo aver ringraziato le persone che hanno voluto il Monumento e l'Amministrazione del Comune, ha detto una frase che mi è rimasta nel cuore, " siccome il Monumento è situato in un parco, insieme a quelli dei Bersaglieri e Carristi " di notte quando il parco sarà vuoto,  avranno molte cose da raccontandosi, il tempo trascorso, in guerra o sotto il Servizio Militare, terminate le allocuzioni si riforma il corteo, che sfilerà per il centro storico del Comune di Seriate sino alla casa delle Associazioni, dove si è dato il rompete le righe e un ringraziamento a tutte le Associazioni d'Arma partecipanti. La Sezione di Bergamo era presente con il Presidente, l'Alfiere, i Gruppi di Cavernago e Romano di Lombardia, con i rispettivi Labari e il nostro fotografo ufficiale Martinelli. Cesare Pezzoli

Inaugurazione Monumento ai Marinai - Seriate 17 ottobre 2021
Carissimi Presidenti buongiorno. In qualità di Presidente del Consiglio Provinciale Assoarma mi sento in dovere di ringraziare tutti Voi ed i Vostri Associati per aver dato lustro, con la vostra presenza, alla Manifestazione in oggetto ed ancor più calorosamente mi sento di ringraziare tutti come Presidente dell'A.N.M.I. Bergamo per l'ottima riuscita, anche grazie alla vostra testimonianza, dell'Evento. In quella giornata mi sono sentito in dovere ed onorato di rendere i dovuti onori a tutti i Monumenti che si sono incontrati durante il percorso della sfilata per le vie di Seriate: ci siamo fermati al Monumento ai Caduti, al Monumento che ricorda i Martiri delle Foibe, al Monumento ai Bersaglieri e, per finire al Monumento ai Carristi, che ringrazio in modo particolare per aver voluto donare un loro segno al nostro Presidente Nazionale, Amm. Sq. Pierluigi Rosati, deponendo, presso ognuno di essi, un omaggio floreale. Nonostante l'ottima riuscita della Manifestazione c'è stato, però, un errore che mi ha innervosito e non poco, di cui mi scuso personalmente: errore commesso dalla Fanfara che, al termine dell'inno del Piave, al Monumento ai Caduti, ha "semplicemente" dimenticato di suonare il silenzio.Spero che la cosa non ricapiti mai più e me ne scuso ancora. Ringrazio ancora tutti e Vi saluto cordialmente.
Consiglio Prov. ASSOARMA BG
Il Presidente T.V. (c) Ernesto GRECO


lettera e video del Ten.Gen. Restaino in occasione del 105° anniversario dela Battaglia degli Altipiani


Stato Maggiore Dell'Esercito Ordine del giorno all'Esercito

 
Messaggio del Capo di SME
in occasione della Festa dell'Esercito Italiano 2020

Arma Trasporti e Materiali 102 anni insieme


      



"la Sezione ANAI di Roma  ha il piacere di  pubblicare il seguente storico filmato girato dall'Istituto LUCE negli anni  cinquanta presso l' allora Scuole della Motorizzazione."

TeF Channell Magazine Video SPECIALE 4 NOVEMBRE 2013

MUSEO DELLA MOTORIZZAZIONE

per una corretta visualizzazione usa






 

Torna ai contenuti | Torna al menu