Home Page - Anai-it

10/04/2021
Vai ai contenuti

Menu principale:




            

Libano: la campagna “Together against Covid” si estende agli ospedali della regione.
L’impegno dei peacekeepers Italiani della “Taurinense” si estende alle strutture ospedaliere. La lotta al Covid-19 continua ad essere l’obiettivo principale nel supporto alla popolazione Libanese da parte dei peacekeepers del Sector West di UNIFIL – a guida Brigata Alpina "Taurinense" – che dallo scorso marzo sono impegnati a promuovere la sicurezza contro il virus attraverso la campagna “Together against Covid”. La consegna di un grande quantitativo di dispositivi di protezione individuale, di materiale sanitario e medicinali a due strutture ospedaliere governative a Tibnin e Bint Jubayl ha di fatto esteso alle strutture ospedaliere della regione il supporto dei caschi blu a comando italiano alla popolazione libanese. Contestualmente, proseguendo il dialogo e il confronto con la leadership locale, il Generale di Brigata Davide Scalabrin, Comandante del Sector West, ha incontrato negli ultimi giorni le principali autorità civili e religiose delle Unioni delle Municipalità di Tiro, Bint Jubayl e Tibnin, sulle quali si estende l’area di responsabilità italiana, che hanno unanimemente espresso vivo apprezzamento per lo sforzo compiuto dai militari italiani nel sostenere tangibilmente le comunità locali, nonostante il complesso periodo economico e sociale che sta vivendo il Libano. Nel corso degli incontri con le autorità religiose di fede cristiana il Generale Scalabrin ha voluto rivolgere un pensiero di auguri in occasione delle prossime festività Pasquali che, a differenza del passato, non potranno vedere i consueti momenti di aggregazione tra la comunità libanese e quella di UNIFIL. Nondimeno, nel corso dei due primi mesi di mandato, gli Alpini e i Dragoni della Taurinense – attuando i protocolli previsti per il contenimento del contagio da Covid-19 – hanno operato per garantire le attività di controllo e di monitoraggio della cessazione delle ostilità in esito al mandato della risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, mediante continui pattugliamenti nel settore, coordinando l’impiego delle Unità malesi, ghanesi, irlandesi e coreane sotto il comando italiano.


50° Anniversario - - - 1971  - - - 2021
della ricostituita Sezione A.N.A.I.  di Trieste

Il Presidente della Sezione Cav. Uff. Giovanni GASPARINI

Sezione di Bondeno
E’ con mio profondo dolore dover comunicare la scomparsa del decano della Sezione, il M.llo  O.  Petocchi Cav Vittorio, avvenuta Mer. 30 Marzo.  Arruolato presso un Reparto di Autieri, partecipò alla sfortunata Spedizione in Terra di Russia al seguito dell’Armir congedandosi con il grado di Maresciallo a fine Conflitto.  Iscritto all’ANAI di Bondeno fin dai primi anni della nascita della Sezione con la sua esperienza lavorativa in campo Amministrativo l’ha portato a ricoprire l’incarico di Segretario/Tesoriere di Sezione fino ai primi anni 2000. “ La sua esperienza in campo amministrativo e le sue conoscenze furono determinanti nel reperire i fondi e l’appoggio delle Ditte che hanno contribuito alla realizzazione del nostro Monumento in particolare della Ditta Ossind di Nicola Barbieri di Scortichino (fraz. di Bondeno) realizzatrice della parte più importante dell’opera cioè la riproduzione del Fregio/Distintivo degli Autieri”.  Rimasto solo, da una decina di anni si era ritirato in un Pensionato collaborando con il personale per piccole commissioni per mantenersi sempre in movimento.  Da qualche tempo aveva perso molto della sua mobilità ma la lucidità cognitiva è rimasta inalterata fino all’ultimo giorno. Il prossimo 13 Luglio avrebbe raggiunto il traguardo dei 104 anni di vita vissuta. Grazie Vittorio per tutto quello che hai fatto per la Sezione e per i consigli che ci hai dato negli anni passati assieme, al figlio Giancarlo, ai nipoti va tutta la vicinanza degli Autieri di Bondeno e mi permetto di porgere le condoglianze a nome  dell’ANAI Nazionale. Da oggi, 02 Aprile 2021, riposa nel Cimitero di Scortichino (Bondeno) accanto alla Moglie.
Fabio Cavicchioli Presidente di Sezione.



M.llo  O.  Petocchi Cav Vittorio

Missione in Libano: al via la campagna “Together against Covid
Si intensifica il contributo dei peacekeepers Italiani della “Taurinense” nella lotta all’emergenza epidemiologica che sta duramente colpendo il Libano
Con le recenti consegne di un consistente quantitativo di DPI e materiale sanitario alle tre Unioni delle Municipalità di Tiro, Bint Jubayl e Tibnin, nel sud del Libano, è entrata nel vivo la campagna “Together against Covid”, con la quale i peacekeepers del Sector West di UNIFIL – a guida Brigata Alpina “Taurinense” – hanno unito gli sforzi con le autorità locali civili e militari per ottimizzare le risorse da destinare alla popolazione e alle organizzazioni sanitarie libanesi, stremate da mesi di difficoltà dovute alla pandemia.
La campagna, che vede coinvolti le Forze Armate libanesi (LAF) e le unità operative internazionali UNIFIL del Sector West (irlandesi, ghanesi, malesi, coreani e italiani) si svilupperà sia attraverso il supporto diretto con la fornitura di DPI e materiale sanitario, sia con la realizzazione di prodotti informativi cartacei e messaggi multimediali da veicolare tramite social media per raggiungere ogni strato della popolazione, tramite un tavolo tecnico che vedrà coinvolti contemporaneamente il CIMIC, la Gender Advisor, Ufficiali Medici, Psicologi e la Pubblica Informazione.
Nel corso delle ultime settimane infatti, gli specialisti del CIMIC Group di Motta di Livenza hanno pianificato e coordinato, attraverso un confronto continuo con le Forze Armate libanesi e le Unioni delle Municipalità sulle quali insiste l’area di responsabilità italiana, una distribuzione maggiormente mirata alle esigenze della popolazione e delle organizzazioni preposte all’assistenza e al soccorso. Il conivolgimento diretto delle istituzioni locali consentirà di essere maggiormente aderenti alle necessità del territorio.
Grande soddisfazione è stata espressa dai presidenti delle Municipalità, che hanno rimarcato quanto sia importante il lavoro di collaborazione e sostegno delle forze di UNIFIL. Unitamente al monitoraggio della cessazione delle ostilità e al supporto alle Forze Armate libanesi, il sostegno alle autorità locali e alla popolazione è infatti tra i compiti principali assegnati a UNIFIL dalla risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, e i Caschi Blu della Brigata Alpina “Taurinense” si stanno adoperando senza risparmio in tal senso in un momento storico senza precedenti per il Libano.

Missione in Libano: supporto alla pulizia della costa
Caschi Blu italiani in missione in Libano consegnano materiale necessario a ripulire la Tyre Coast Nature Reserve
Con la consegna di una seconda tranche di dispositivi di protezione individuale da parte dei Caschi Blu italiani del Sector West di UNIFIL all’Unione delle Municipalità di Tiro, si è conclusa la fornitura urgente dei materiali necesari alle centinaia di cittadini libanesi che si stanno adoperando nella pulizia delle coste del Libano meridionale.
Nei giorni scorsi infatti, decine di tonnellate di greggio si sono riversate sulle coste israeliane e del Libano meridionale, minacciando la “Tyre Coast Nature Reserve”, importante oasi naturale nel Paese dei Cedri. Il Generale di Divisione Stefano Del Col, Force Commander e Head of Mission di UNIFIL, ha immediatamente contattato le autorità locali per poter fornire supporto alla Municipalità di Tiro e alle decine di associazioni di volontari intervenuti per ripulire le coste dal petrolio proveniente dal mare, interessando anche gli assetti CIMIC (Cooperazione Civile-Miliare) del Sector West, al comando del Generale di Brigata Davide Scalabrin.
Nella giornata di sabato una prima tranche di DPI, comprensivi di tute monouso, guanti e mascherine è stata consegnata dai Caschi Blu italiani direttamente alla Direttrice della Riserva, Nahed Masayleb, alla presenza dell'On. Inaya Hezzedine e del Sindaco di Tiro e Presidente delle Municipalità Hassan Dobouk. Nella giornata di lunedì, con un’ulteriore fornitura di materiale presso la sede dell’Unione delle Municipalità, si è conclusa l'attività, effettuata in stretto coordinamento con il Dipartimento del Civil Affair del Comando UNIFIL di Naquora.
La Riserva Naturale della costa di Tiro, con un'espansione di oltre 380 ettari, è la più grande spiaggia sabbiosa del Libano e ospita molte specie importanti di piante e animali, tra le quali la tartaruga marina e il topo spinoso arabo, comprendendo anche le antiche sorgenti di Ras El Ain, conosciute ed utilizzate dal periodo fenicio.
Unitamente al monitoraggio della cessazione delle ostilità e al supporto alle Forze Armate libanesi, il sostegno alle autorità locali e alla popolazione è tra i compiti principali assegnati a UNIFIL dalla risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, e i Caschi Blu italiani del Sector West, su base Brigata Alpina “Taurinense”, si stanno adoperando senza risparmio in tal senso in un momento storico così delicato come quello attuale a causa della persistente pandemia da Covid 19.


Roma 24 Febbraio 2021 - Saluto di commiato
in video conferenza del Ten. Generale Gearado Restaino
Crescono gli Autieri d’Oltrepo Boom di iscritti: più 20%
SANTA MARIA DELLA VERSA
Record di iscrizioni per la Sezione Oltrepo Pavese dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, che nel 2021 ha raggiunto la quota di 101 tesserati, 21 in più rispetto all’anno passato. L’associazione nazionale nasce nel 1918, per volontà di un gruppo di reduci automobilisti impegnati nel corso del primo conflitto mondiale nel trasporto logistico di uomini e materiali. La sezione oltrepadana è stata fondata a Barbianello nel gennaio 2008, ed è intitola al sergente maggiore Tiziano Pinardi, Croce di Guerra al Valor Militare e dal settembre 2015 ha sede a Santa Maria della Versa «Siamo molto orgogliosi di questo traguardo - annuncia il Presidente della sezione Claudio Pastore – in quanto la nostra sezione registra un dato in controtendenza rispetto ad altre realtà». Un risultato importante, che eleva la sezione oltrepadana tra le più numerose nell’ambito nazionale. «Sicuramente è stato premiato il lavoro svolto in questi anni, con una continua e capillare presenza su tutto il territorio locale - aggiunge il presidente». La sezione combattentistica è molto attiva soprattutto in campo sociale, non limitandosi al mero presenzialismo nelle manifestazioni istituzionali. Prosegue infatti la collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Valle Versa”, già avviata ad inizio anno con il progetto “Scuola senza Muri”, grazie al quale gli studenti di Santa Maria della Versa hanno potuto riprendere le lezioni in sicurezza attraverso l’utilizzo delle strutture messe a disposizione dagli autieri: «A breve porteremo nelle scuole il “Progetto Educazione Civica, Cittadinanza Attiva e dovere della Memoria” – continua Pastore – che coinvolgerà tutte le classi e sarà incentrato sull’insegnamento degli elementi fondamentali di educazione civica, approfondendo la conoscenza di termini quali quello di senso del dovere , ma anche far conoscere la storia e le gesta degli autieri e il loro ruolo nel progresso del Paese e della società».

Missione in Libano: avvicendamento al National Support Element
Nella missione in Libano il Reggimento Logistico Taurinense subentra al Reggimento Logistico Garibaldi
Presso la Base Millevoi di Shama si è svolta la cerimonia di avvicendamento alla guida del National Support Element, la componente nazionale del contingente italiano in Libano nell’ambito della missione UNIFIL, la forza di interposizione delle Nazioni Unite schierata nel Libano meridionale.
Al cospetto della Bandiera di Guerra del Reggimento Logistico “Taurinense”, il Comandante del Sector West Generale di Brigata Davide Scalabrin ha suggellato l’evento con il passaggio del gagliardetto dell’IT-NSE tra il comandante cedente, Colonnello Fabio Nagni, Comandante del Reggimento Logistico “Garibaldi” di Persano (CE), ed il subentrante Colonnello Giulio Arseni.
Il Generale Scalabrin, nel corso del suo intervento, ha voluto ricordare “la recente concessione al Reggimento Logistico “Taurinense” della Croce d’Argento al Merito dell’Esercito per l’impegno profuso contro il Covid19, una lotta che, come nell’anno appena trascorso, l’Unità della Brigata Taurinense è pronta a perseguire anche in Libano per la salvaguardia della salute dei contingenti internazionali di Sector West e della popolazione locale”.
Tra gli ospiti della cerimonia, il Generale di Divisione Stefano Del Col, Capo della missione e Force Commander di UNIFIL, che ha rimarcato come gli uomini e le donne dell’IT-NSE “si siano fatti carico in maniera straordinaria delle impellenti esigenze logistiche nelle ore immediatamente successive ai tragici eventi del 4 agosto riuscendo, in seguito, a garantire con estrema professionalità tutte le azioni necessarie per la gestione dei collegamenti con la madrepatria, sopperendo alle attività della JMOU colpita dall’esplosione”.
Con quest’ultimo avvicendamento si completa il dispiegamento della Brigata alpina “Taurinense” in Libano, dove è al comando del Settore Ovest di UNIFIL, impiegando come unità di manovra il Reggimento “Nizza Cavalleria” (1°), rinforzato dal Battaglione Alpini “Saluzzo” di Cuneo e dal battaglione logistico “Taurinense”, unitamente agli specialisti del 32° Reggimento Genio Guastatori di Fossano.
La “Taurinense” opererà per un semestre per il rispetto della Risoluzione ONU 1701, assicurando giorno dopo giorno il monitoraggio e il controllo della cessazione delle ostilità, garantendo il rispetto del cessate il fuoco mediante posti di controllo e di osservazione, attraverso pattugliamenti nell’area costiera a sud della città di Tiro e lungo la "Blue Line".
e".

Sezione A.N.A.I di ROMA
Il 24 febbraio, con una sobria ma sentita cerimonia condizionata negativamente dal coronavirus, il Cappellano militare della Cecchignola, alla presenza del Presidente Nazionale ANAI e di una rappresentanza di Soci della Sezione di Roma, ha impartito la benedizione ai nuovi mezzi acquisti dal gruppo di protezione civile della Sezione.

 

Sezione del Polesine
La Sezione del Polesine nella giornata di domenica 21 Febbraio presso la sede di Concadirame (RO), premia con 3 Benemerenze della Presidenza Nazionale A.N.A.I. per aver condotto mezzi militari e civili da più di 50 anni e da più di 40 anni, i Signori: Scantamburlo Federico con il volante d’Oro, Celon Sante con il volante d’Oro e Rigobello Marino con il Benemerito del volante. La sezione ringrazia con la cui presenza, onora la cerimonia il presidente di Assoarma di Rovigo Paolo Roberto Vaccaro. Ringrazio tutti i soci partecipanti.
La cerimonia è stata fatta rispettando le regole previste dall’Emergenza Nazionale causata dalla pandemia Coronavirus Covid-19.


Sezione di Salò
Buongiorno a tutti
è con grande dolore che Vi informo dell'avvenuta scomparsa del Presidente onorario della Sezione di Salò, per lungo tempo Presidente,  Cav. Uff. Giovanni Rebusco. Vi terrò informati circa la data delle esequie, per chi fosse interessato a partecipare.
Infine, per conoscenza, indico l'indirizzo della Famiglia Rebusco per coloro i quali volessero trasmettere messaggi: Famiglia Rebusco:Via Pietro da Salò 126 - 25087 Salò - Brescia
A completamento informazioni, seguito della mail trasmessaVi dal Delegato Regionale Umberto Riva, Vi informo che la Cerimonia religiosa si svolgerà nel Duomo di Salò, chiesa che per tanti anni ha visto la festa della Sezione, sabato 20 c.m. alle ore 15,00. Ringrazio tutti Voi a nome della Sezione per i messaggi ricevuti, assicurandoVi che sarà mia cura riportarli alla Famiglia.
Grazie ed un abbraccio
Il Presidente della Sezione
Fabio Abeni


Sezione di Trieste
Celebrato il “Giorno del Ricordo 2021” alla foiba di Basovizza, Monumento Nazionale
Si è tenuta stamane, mercoledì 10 febbraio, nel rispetto delle norme anti Covid, l’annuale cerimonia solenne del Giorno del Ricordo alla Foiba di Basovizza, Monumento Nazionale, sul Carso Triestino


Sezione di ROMA
I volontari della Sezione ANAI di Roma, attivati dalla Sala Operativa di Roma Capitale,  sono stati impegnati in attività di supporto alle istituzioni, presso il drive-in di  Castel Romano.



COVID-19 : IMPORTANTI RICONOSCIMENTI AD ENTI E REPARTI TRAMAT.
Nell gazzetta ufficiale del 6 febbraio 2021 sono pubblicati i decreti ministeriali con i quali è stata concessa la Medaglia di Bronzo al Valore dell'Esercito al Comando dei Supporti Logistici di Roma , e la Croce d'Argento al Valore dell'Esercito al Reggimento Logistico "Taurinense" di Rivoli  e al Reggimento Logistico "Julia" di Merano per le attività svolte a favore della popolazione durante l'emergenza Coronavirus.
Fervent Rotae Fervent Animi!
   




Rinvio del Raduno del Centenario
Cari Amici,
purtroppo quello che si temeva si è verificato.
Lo stato di emergenza è stata prorogato al 30 aprile, la campagna vaccinale anti-covid va a rilento, le disposizioni ministeriali non prevedono fino a giugno la concessione di concorsi per i raduni e le celebrazione delle feste di corpo, l'Associazione Nazionale Alpini ha già rimandato la propria Adunata dal mese di maggio al mese di settembre p.v.. Sentito il parere del Consiglio di Presidenza dell'ANAI, del Comitato organizzatore del Raduno e dei Consiglieri Nazionali e sentita la disponibiltà del Comune di Milano, ho deciso, molto a malincuore, il rinvio del Raduno del Centenario, che doveva avere luogo nei giorni 9-10-11 aprile, all' ultima settimana del mese di ottobre prossimo. Nel mese di giugno, ove la situazione sarà sbloccata, verranno date le indicazioni organizzative per il Raduno. Rimangono in atto le richieste del materiale commemorativo.
Cordialissimi saluti a tutti voi.
Ten.Gen. Vincenzo DE LUCA
Presidente Nazionale degli Autieri d'Italia


"MILANO SULL'ATTENTI SALUTA GLI AUTIERI"
RUOTECLASSICHE, rivista italiana a diffusione nazionale specializzata nella trattazione di argomenti relativi ad autovetture, motociclette e autoveicoli commerciali, industriali e agricoli del passato, da ampio risalto al Raduno del Centenario di Fondazione dell’Associazione Nazionale Autieri d’Italia, pubblicando un interessante articolo sul numero di gennaio 2021 dal titolo "MILANO SULL'ATTENTI SALUTA GLI AUTIERI", di cui diffondiamo la copia. Tale informazione rientra nell'ambito della campagna mediatica che ci è stata assicurata dal dott. David Giudici Direttore della rivista ed i successivi contatti intercorsi con il giornalista Dario Tonani. La direzione della testata, impostata su una linea editoriale principalmente rivolta a esperti, tecnici e appassionati del settore, è caratterizzata da grande rigore storico e dalla pubblicazione di molti documenti e immagini d'epoca, ed è indirizzata ad un pubblico più ampio, prestando grande attenzione verso il settore delle competizioni sportive e rievocative con auto storiche o classiche. In tale contesto, nell’articolo è stato dato lustro, oltre al programma ed ai nostri “Autieri Famosi”, all’organizzazione della mostra di veicoli militari storici organizzata nell’ambito del Raduno del Centenario, presso il Castello Sforzesco di Milano, e la successiva sfilata a Piazza Duomo. A tale evento, possono ancora aderire, con propri esemplari, Club, Musei e collezionisti privati, compilando il “Modulo di Iscrizione”, nel caso in cui i propri veicoli rientrino tra quelli elencati nell’allegato di tale format, inviandolo debitamente compilato e firmato alla seguente email: centenario.autieri.2021@gmail.com. Le richieste pervenute saranno esaminate dal Comitato Organizzativo e dal Responsabile della Scuderia Autieri d’Italia dell’ANAI, per vagliare i modelli che saranno ammessi a partecipare, in relazione all’esigenza dell’evento, alle domande pervenute ed agli spazi disponibili, ai cui possessori sarà inviata formale accettazione dell’istanza.
 


Sezione di ROMA
Il parco macchine del gruppo di Protezione Civile della Sezione di ROMA, si arricchisce di due esemplari. In particolare: Un Pulmino trasporto persone e un mezzo promiscuo. I predetti automezzi aumenteranno l'operatività del gruppo.


IL MAGG.GEN. GIOVANNI CUCUZZELLA CI HA LASCIATI !
Iniziamo il 2021 con una triste notizia che coinvolge tutti gli Autieri d'Italia: è mancato il 2 gennaio nella sua casa di Milano il Magg.Gen.(ris) GIOVANNI CUCUZZELLA, Vicepresidente Nazionale Onorario dell'A.N.A.I.
Classe 1924, Ufficiale del Corpo Automobilistico proveniente dall'Accademia Militare di Modena, Cucuzzella ha servito in numerosi Reparti concludendo la sua carriera come Direttore della 3° O.R.E. di Milano.
Da sempre iscritto all'A.N.A.I. , è stato per moltissimi anni Vicepresidente della sezione primogenita di Milano, e Vicepresidente Nazionale, collaborando alla nascita di numerose sezioni e dei primi nuclei di Protezione Civile dell'Associazione.
Ha dedicato tutta la sua vita agli Autieri: numerosissime le testimonianze di cordoglio giunte ai familiari da tutta Italia.
Alla cerimonia funebre, nel rispetto del DPCM in vigore, era presente la Bandiera della Sezione di Milano con il  Presidente e Vicepresidente Nazionale Brig.Gen. Francesco Loiacono, che ha tenuto l'orazione funebre. Al termine della funzione a Lui sono state dedicate la Preghiera dell'Autiere e il Silenzio d'ordinanza.
Alla moglie Luisa, alle figlie, agli adorati nipoti gli Autieri rinnovano sentite condoglianze.



Il Carro armato "Ariete" sempre in prima linea  grazie agli Autieri dell'omonimo Reggimento Logistico
"Il carro Ariete dell’Esercito Italiano sempre più performante"
Prosegue nelle officine della 132^ Brigata corazzata "Ariete" il lavoro di manutenzione e di rimessa in efficienza dei carri armati C1 "Ariete", principale veicolo da combattimento corazzato dell'Esercito Italiano. I meccanici e tutto il personale tecnico della Grande Unità corazzata, in particolare del Reggimento Logistico "Ariete", del 32° e 132° reggimento carri, supportati dal Comando Logistico e dalle unità dell'Esercito preposte al sostegno logistico, sono impegnati, fin dal mese di settembre, in varie attività per portare ai massimi livelli di efficienza e operatività i cingolati delle due unità carri di Tauriano e Cordenons. I reggimenti carri stanno svolgendo le lavorazioni che prevedono interventi prettamente di manutenzione preventiva, mentre il reggimento logistico, in virtù della presenza della squadra tecnica del CIO (Consorzio Iveco - Oto Melara), quelli correttivi, ovvero gli interventi manutentivi più onerosi. Grazie a questo fondamentale sforzo logistico sarà possibile adempiere agli impegni assunti dall'Esercito, sia in termini addestrativi che operativi, dei prossimi anni. L'efficientamento dell'Ariete rientra nel più ampio piano di ammodernamento e riqualificazione della componente corazzata condotta dall'Esercito. Nel 2019 è stato stipulato il contratto per la realizzazione di 3 prototipi di carri rinnovati, la cui consegna è prevista entro il 2021. L'attività in atto è una vera e propria risk reduction in attesa di intraprendere iniziative di rinnovamento nell'ambito della cooperazione multinazionale europea con il progetto per dotare 350 piattaforme New Generation Main. Il carro "Ariete", nella sua attuale configurazione, è composto da uno scafo, con motore posizionato nella parte retrostante e posto di guida anteriore sul lato destro, e da una torretta. Possiede una bocca da fuoco da 120 mm con canna ad anima liscia e un sistema di puntamento auto stabilizzato con unità di elaborazione dei dati. Duttile sotto il profilo tattico e operativo, l'Ariete è in grado di sparare anche in movimento sfruttando la stabilizzazione della linea di mira e gli asservimenti di elevazione e brandeggio elettroidraulici. Con l'ammodernamento attualmente in lavorazione, il carro Ariete disporrà di un motore con maggiore potenza, nuovi sistemi di trasmissione, moderne ottiche di puntamento e osservazione, impianto freni completamente reingegnerizzato e una cingolatura più agile e performante.




BRIGATA ALPINA “TAURINENSE”
REGGIMENTO LOGISTICO “TAURINENSE”
COMUNICATO STAMPA
Esercito: Alpini e beneficienza
Il reggimento Logistico “Taurinense” dona libri ed audio-libri agli ospedali di Rivoli, Regina Margherita di Torino ed alla parrocchia Santa Maria della Stella di Rivoli.
Rivoli, 20 dicembre 2020. Gli Alpini del Reggimento Logistico “Taurinense”, in seguito ad un’iniziativa fortemente voluta da tutti i soldati e dal Comandante di reggimento, in collaborazione con l'associazione "il Muricciolo" della parrocchia “S. Maria della Stella”, hanno portato doni letterari ai bambini della zona e a quelli ricoverati nei reparti pediatrici di Rivoli e del Regina Margherita a Torino. La distribuzione dei libri e degli audio-libri ha avuto luogo nel rispetto delle disposizioni riguardanti il contenimento dell’epidemia in corso e ha sottolineato il forte legame tra i militari dell’Esercito Italiano e la popolazione locale. Grazie alle donazioni spontanee degli Alpini della “Ceccaroni”, oltre ai libri – in versione cartacea e in versione digitale - sono stati forniti anche degli stereo per la riproduzione degli audio-libri. Tutto il materiale è stato sanificato a premessa della consegna dai team disinfettori del Reggimento. Lo scopo del gesto benefico è stato quello di fornire un segno concreto di vicinanza ai cittadini in un momento denso di significato come quello natalizio. Il Colonnello Arseni, durante la distribuzione, ha voluto sottolineare quanto un piccolo impegno da parte di tutti possa essere di grande aiuto per chi soffre.
   

Sezione Oltrepo Pavese
Il 16 dicembre u.s. il Vicepresidente Dante Crosignani , accompagnato dal Segretario Giancarlo Zucchini e dal Consigliere Giorgio Grossi - nel rispetto delle norme sanitarie- si è recato presso le scuole primaria e secondaria di S.Maria della Versa per consegnare ai circa 200 alunni coinvolti nel progetto "Scuola senza muri" (che si svolge presso la Sede e il Parco Autieri) altrettanti zainetti con il logo della Sezione. Alla presenza del Dirigente scolastico dott.ssa Patrizia Smacchia , della Responsabile del progetto Elena Lanati , gli Autieri hanno colto l'occasione per augurare buone feste a tutto il personale docente e ATA e agli alunni confermando la propria disponibilità a sostenere ogni iniziativa promossa dall'Istituto Comprensivo "Valle Versa" con cui il nostro sodalizio collabora ormai da diversi anni.
 

Sezione di Bondeno
Domenica 4 Ottobre u.s., in modo molto contenuto si è Celebrata la tradizionale “GIORNATA DELL’AUTIERE”. Ritrovo alle ore 9.00 presso il Duomo di Bondeno, presente il V.Pres. Naz. Col. Andrea Prandi e numerosi Soci e Amici Anai, rappresentanti locali dell’Arma Aeronautica, della Cavalleria e degli Alpini, alla presenza del Sindaco Simone Saletti, del C.te della Stazione Carabinieri e del C.te della Polizia Locale, il Parroco Don Andrea Pesci ha Celebrato la SS Messa in suffragio dei nostri Caduti. Terminata la SS Messa, preceduti dal Gonfalone
Comunale, dalla nostra Bandiera di Sezione e dai Labari delle Ass. d’Arma, abbiamo raggiunto il Monumento dell’Autiere per l’Alza Bandiera e Deposizione di una Corona a Ricordo degli Autieri Caduti in Guerra e in Pace. Di seguito un breve intervento di Saluto e di Ringraziamento da parte del Presidente di Sezione seguito dall’intervento del neo eletto Sindaco Simone Saletti e a chiusura della Cerimonia l’intervento del Col. Prandi. La forzata mancanza delle Sezioni ANAI del F.V.G. del Veneto e dell’E.R. è stato il maggior rammarico della Giornata

Sezione di Trieste
10/Aprile /2020 il presidente Giovanni Gasparini, omaggio floreale per anniversario di matrimonio, omaggio del presidente Gasparini , al presidente della sezione Portogruaro.


Sezione Oltrepo Pavese
La sezione comunica  con profondo dolore la scomparsa del socio "Pioniere del Volante" TINO DOMENICHELLA, Classe 1936, avvenuta il 7 dicembre 2020 a Voghera (PV). Autiere  nell'Autoreparto della Divisione "Mantova" a Udine, Tino era un socio recente ma appassionato ed orgoglioso delle mostrine neroazzurre. Alla moglie Rita, ai figli Lorenzo e Alberto, alle nuore, agli adorati nipoti e ai parenti tutti giungano le più affettuose condoglianze dagli Autieri oltrepadani. Purtroppo a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, gli Autieri non hanno potuto in alcun modo presenziare alle esequie: come da volontà dei familiari è stata quindi fatta un'offerta in memoria di Tino ad una associazione benefica.

Sezione di Napoli
L’A.N.A.I. Sezione di Napoli si è cimentata in una esercitazione per il montaggio delle tende da campo. L’iniziativa pensata dal coordinatore Michele Nocera nasce da una serie di eventi conseguenziali che hanno reso possibile questa attività.
Grazie alla donazione da parte dell’A.N.A.I. Sede Centrale di Roma di una tenda da campo con una capienza di 8 unità e l’avvento, in questi ultimi mesi, dell’iscrizione di nuove leve nell’associazione, che hanno iniziato a prendere parte alle attività che ci vedono impegnati sul territorio. Il coordinatore Michele Nocera, ha ben pensato, di cavalcare l’onda dell’entusiasmo degli ultimi tempi e dedicare un’intera giornata alla simulazione di montaggio della tenda da campo ricevuta. Oltre a montare e rimontare la tenda più volte, cronometrando il tempo che ci s’impiegava nel farlo, con la soddisfazione di tutti nel vedere che ogni volta si riusciva a fare sempre meglio. È stata un’occasione di aggregazione e affiatamento tra i componenti del gruppo, che hanno cooperato tutti in maniera attiva, divertita e partecipe. Perché queste giornate e momenti risultano fondamentali per far sì che si riesca ad infondere tra tutti affiatamento e senso di appartenenza, concetti fondamentali insiti nello spirito dell’A.N.A.I. Fervent Rotæ, Fervent Animi A.N.A.I. Sezione di Napoli




Sezione di Napoli
L'ANAI  sez. NAPOLI, continua sui percorsi formativi dei propri associati. È stata effettuata una giornata di formazione su come gestire l'incendio. La collaborazione offerta dalla sezione di Napoli Guardia Fuochi, ente storico nell'ambito di contrasto agli incendi nei porti, ha consentito ai partecipanti di poter apprendere tecniche e modus operandi da adottare in caso di incendio. Vi è stata anche la prova pratica per lo spegnimento delle fiamme. La giornata ha consentito di rendere attuativi i concetti di aiuto reciproco, fare squadra , sostegno agli altri , tutti principi propri dell'Associazione Nazionale Autieri d'Italia. Fervent Rotae, Fervent Animi A.N.A.I. Sezione di Napoli


Sezione di Napoli
Dal 20/08/2020 ai fini del contenimento del rischio da contagio per emergenza epidemiologica da Covid-19 l’A.N.A.I. Sezione di Napoli continua il suo operato prestando servizio presso l’Aeroporto Internazionale di Capodichino, per conto della Protezione Civile della Regione Campania, insieme ad altre O.d.V. I volontari P.C., in questo presidio, sono di supporto al Ministero della Salute - USMAF di Capodichino (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera), per l’organizzazione ed espletamento di adeguati controlli sanitari, quali tamponi molecolari laringo-faringei e rilevazione della temperatura corporea, oltre all’informazione ed assistenza dei passeggeri in arrivo dai Paesi esteri considerati a rischio e della Regione Sardegna (per un dato periodo), così come indicati nelle Ordinanze del PGRC e del Ministero della Salute. Il servizio si svolge dal lunedì alla domenica h 07:00/24:00 e nei momenti di maggior afflusso dei passeggeri ha visto espletare oltre i 1.500 tamponi giornalieri.
All’A.N.A.I. Sezione di Napoli, distintasi fin da subito nel modo di operare, è stato affidato il coordinamento, organizzazione e gestione delle unità di tutte le O.d.V. in forza per queste attività, e quindi oltre ad essere impegnati operativamente sul campo, l’A.N.A.I. con l’ardore che li contraddistingue ha dato il proprio contributo e supporto logistico ad USMAF, GeSAC, AASSLL, Istituto Zooprofilattico di Portici affinché l’intera attività e macchina organizzativa divenisse quanto più fluida e snella possibile, al fine di ridurre al minimo assembramenti, tempi di attesa e preoccupazioni varie dei passeggeri. L’operato svolto dai volontari Autieri ha trovato largo consenso e apprezzamento da parte di tutti gli enti coinvolti sopracitati e dalle O.d.V. partecipanti.
Fervent Rotæ, Fervent Animi A.N.A.I. Sezione di Napoli

Sezione Oltrepo Pavese
Oggi come ogni anno abbiamo deposto a Barbianello (PV) un omaggio floreale a ricordo dei Caduti di Nassiriya presso l'omonima via situata nella frazione Bottarolo. Graditissima la presenza del Sindaco Giorgio Falbo e del Vice Commissario di Polizia Locale Geom. Marco Preti. Un ringraziamento al segretario Giancarlo Zucchini e al socio Vito Saporito per la presenza e ad Antonia e Luisa Segala per la preparazione dell'omaggio floreale.
 

Sezione Oltrepo Pavese
E’ andato in onda ieri, 28 settembre, sull’emittente televisiva Italia 1 nell’edizione delle 18,30 di “Studio Aperto” un bellissimo servizio riguardante il progetto “A scuola senza muri” sviluppato dall’Istituto Comprensivo “Valle Versa” , che propone una didattica all’aria aperta per gli studenti di tutti i 18 plessi facenti parte dell’Istituto. Con grande piacere le immagini hanno riproposto anche le attività svolte a Santa Maria della Versa nel Parco Autieri d’Italia e nella tensostruttura che abbiamo allestito e messo a disposizione presso la nostra sede. Spiace constatare che il cronista abbia dichiarato che in caso di pioggia “ci pensano gli Alpini e le altre associazioni a donare le tensostrutture”, mortificando così il lavoro svolto dai tanti volontari AUTIERI che ogni giorno si occupano della manutenzione del parco e della sede per renderla fruibile alla collettività. Gli Autieri dell’Oltrepo Pavese , attivi a Santa Maria della Versa dal 2015, si sono subito distinti per le numerose attività e progetti a favore della comunità e soprattutto dei più piccoli (l’Autieri Camp ne è l’esempio lampante), e nell’iniziativa oggetto del servizio sono gli attori principali insieme all’Istituto Comprensivo. Ma non ci perdiamo d’animo…. Continueremo a portare avanti le nostre idee e a perseguire i nostri obiettivi fedeli al nostro motto: FERVENT ROTAE FERVENT ANIMI!

Sezione Oltrepo Pavese

La Sezione Autieri Oltrepo Pavese mette a disposizione una tensostruttura presso la propria sede per il progetto "A scuola senza muri" promosso dall'Istituto Comprensivo "Valle Versa". Un bell'articolo sul Corriere della Sera parla dell'iniziativa. P.s. La tensostruttura nella foto non è degli alpini ma la nostra Un doveroso ringraziamento al Plotone Mantenimento che con diuturno impegno si occupa nella manutenzione della sede e del parco che ha provveduto in tempo record a posare un manto di blocchetti di autobloccanti (donati da un privat) per una migliore stabilità e igiene negli spazi.
Fervent Rotae Fervent Animi

Intervista al sindaco di San Bassano Comm. Giuseppe Papa


Associazione Nazionale Autieri d'ITALIA
Quest’anno tutte le ricorrenze e le celebrazioni di Corpo sono state annullate per i noti motivi, ma con questo semplice messaggio vogliamo onorare tutti i nostri Caduti, che ogni 22 maggio sono stati sempre ricordati. alla presenza della nostra gloriosa Bandiera, con animo commosso e deferente, e salutiamo con affetto gli Autieri Tramat, impegnati in operazioni in Italia e all’estero, e gli Autieri d’Italia, fedeli alle nostre fiamme nero-azzurre ! Auguri a tutti voi, con l’auspicio sincero di un futuro migliore ! E come sempre e per sempre.......FERVENT ROTAE FERVENT ANIMI !
Ten.Gen. Vincenzo DE LUCA
Presidente Nazionale degli Autieri d’Italia

104° Anniversario Arma Trasporti e Mareriali
In allegato il messaggio del Capo di SME e del Capo dell' Arma Tramat in merito alla nostra Storica Ricorrenza, e in allegato il video messaggio
  

Stato Maggiore Dell'Esercito Ordine del giorno all'Esercito

 
Messaggio del Capo di SME
in occasione della Festa dell'Esercito Italiano 2020

Arma Trasporti e Materiali 102 anni insieme


    


"la Sezione ANAI di Roma  ha il piacere di  pubblicare il seguente storico filmato girato dall'Istituto LUCE negli anni  cinquanta presso l' allora Scuole della Motorizzazione."

TeF Channell Magazine Video SPECIALE 4 NOVEMBRE 2013

MUSEO DELLA MOTORIZZAZIONE

per una corretta visualizzazione usa






 

Torna ai contenuti | Torna al menu